/ Politica

Politica | 10 giugno 2024, 13:13

Corruzione in Liguria, Toti chiede la revoca degli arresti domiciliari

La nota dell'avvocato Stefano Savi: "Quanto al rischio di reiterazione del reato, la celebrazione della tornata elettorale supera una delle motivazioni addotte per la misura cautelare"

Corruzione in Liguria, Toti chiede la revoca degli arresti domiciliari

"Questa mattina ho presentato agli uffici del Gip presso il Tribunale di Genova una istanza per la revoca degli arresti domiciliari del Presidente della Giunta Regionale Giovanni Toti. L'istanza è stata firmata, oltre che dal sottoscritto, anche dallo stesso Toti, che ne fa propri tutti i contenuti".

Lo afferma in una nota l'avvocato Stefano Savi, legale del governatore ligure Giovanni Toti, sospeso dal 7 maggio scorso in seguito agli arresti domiciliari nell'ambito dell'inchiesta sulla corruzione in Liguria.

"Senza entrare nel merito della vicenda e delle ragioni della misura cautelare - sottolinea - riteniamo che, in ogni caso, oggi vi siano le condizioni per la revoca della misura, o, in subordine, per una sua attenuazione". "Quanto al rischio di reiterazione del reato, la celebrazione della tornata elettorale - conclude Savi - supera una delle motivazioni addotte per la misura cautelare. Peraltro, la lista Toti non ha partecipato ne' alle elezioni europee ne' alle concomitanti amministrative".

Valentina Carosini


Vuoi rimanere informato sulla politica di Genova e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo GENOVA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediGenova.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP GENOVA sempre al numero 0039 348 0954317.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium