/ Sport

Sport | 16 giugno 2024, 13:15

Samp, la ripartenza è affidata a Pietro Accardi: la prima mossa è la conferma di Pirlo

Il futuro ds ha già incontrato il tecnico, c'è l'intesa per progettare la stagione che verrà

Samp, la ripartenza è affidata a Pietro Accardi: la prima mossa è la conferma di Pirlo

Pietro Accardi nel ruolo di direttore sportivo e Andrea Pirlo riconfermato come allenatore. Sembrano essere queste le certezze dalle quali ripartirà la Sampdoria alla vigilia della stagione 2024-2025: attesa nelle prossime ore l'ufficializzazione dell'approdo in blucerchiato dell'ex ds dell'Empoli (che dovrebbe mantenere al suo fianco Andrea Mancini), che nel frattempo si è già confrontato con l'allenatore (sotto la supervisione del presidente Manfredi) in un incontro conclusosi - secondo quanto trapelato - positivamente.

Due punti fermi, dunque, sui quali basare l'ennesima e inevitabile - vista la carenza di calciatori di proprietà - rivoluzione per quanto concerne la costruzione della squadra che tenterà l'assalto alla promozione in Serie A. I vincoli alle spese rimangono gli stessi del recente passato, ad una mossa in entrata dovrà corrispondere una in uscita e forse è anche per questo che il club si è già mosso riscattando Leoni: il difensore classe 2006 è uno dei profili più appetibili della rosa (con il Torino molto interessato a vestirlo di granata) ma non è da escludersi la possibilità che resti a Genova attraverso la cessione di altri giocatori (uno su tutti Audero, che ha diverso mercato in massima serie, ma c'è anche Bereszynski).

Conclusi i prestiti dei vari Stankovic ed Esposito, ma non solo, i nomi che circolano per la campagna di rafforzamento sono quelli del portiere Perisan e del centrocampista Zurkowski dall'Empoli, di Stulac, Liam Henderson e Mancuso reduci dalla stagione con il Palermo e per l'attacco anche di Tutino (del Parma, l'anno scorso in prestito al Cosenza) e La Mantia della Spal. Tutto però appare in divenire al punto che pare prematuro formulare qualsivoglia ipotesi. 

Ancora poche certezze, inoltre, per il ritiro pre-stagione: la voce che circola con più insistenza per quanto riguarda la località che ospiterà la nuova truppa doriana è quella che rimanda a Jena, in Germania. Lì il prossimo 30 luglio, alle 20.00, è già in programma un amichevole amarcord contro il Carl Zeiss Jena: i tedeschi furono uno degli avversari all'epoca della Sampd'Oro di Vialli e Mancini e per l'occasione celebreranno l'inaugurazione del nuovo stadio.

Roberto Vassallo


Sei un tifoso? Ti occupi di un club di tifosi? Sei un appassionato di calcio?
Contattaci: daremo spazio ai tuoi pareri, umori e commenti sulla Sampdoria. Scrivi a redazione@lavocedigenova.it

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium