/ Cultura

Cultura | 31 gennaio 2019, 15:58

Young Ballet Rapallo: le giovanissime promesse della danza nello "Schiaccianoci" di Tchaikovsky

L'esibizione è stata preparata con tre mesi di prove ed esercizi, sotto la direzione delle maestre Marina O'Neill-Spencer e Nelly Orlova.

Young Ballet Rapallo: le giovanissime promesse della danza nello "Schiaccianoci" di Tchaikovsky

La scuola di danza di Rapallo diretta da Marina O'Neill-Spencer si è esibita nello "Schiaccianoci" di Tchaikovsky, con la partecipazione di Kirill Burlov come solista nel ruolo del Principe e del Rambert Ballet di Londra

Hanno partecipato allo spettacolo: Eleonora Trabucco, Valeria Savitchi, Margot Christelle Giardina, Melissa Banov, Sofia Oreshin, Sarah Merello, Arianna Potoc e Vanessa Savitchi

L'esibizione è stata preparata con tre mesi di prove ed esercizi, sotto la direzione delle maestre Marina O'Neill-Spencer (che ha svolto la parte di zio Drosselmeyer) e Nelly Orlova.

Il tutto si è concluso con la premiazione e la consegna dei diplomi Unesco (la Young Ballet Academy è infatti patrimonio dell'Unesco dal 2015) a cura di Lady Christine Bamford, professoressa e presidente dell'International Dance Council/UNESCO UK. 

La scuola di Rapallo segue il metodo Vaganova (tecnica di ballo e un sistema di allenamento ideato dalla ballerina e pedagoga russa Agrippina Vaganova), sotto il coordinamento di Marina O'Neill-Spencer, già ballerina dei prestigiosi Mariinskij, Bolshoi e Eifman (San Pietroburgo) e vincitrice di numerosi riconoscimenti internazionali. 

Di recente è stata aperta la nuova sede della scuola, in via Nino Bixio 16A, che lega Rapallo a Londra: è infatti una succursale dell'importante Young Ballet Academy britannica, appartenente all'International Dance Council dell'Unesco. 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium