/ Cultura

Cultura | 02 aprile 2019, 16:15

"Genova, città e architettura nel '900": il ciclo di conferenze al Ducale

"Genova, città e architettura nel '900" è un ciclo di conferenze della Fondazione dell'Ordine degli Architetti. Si parte lunedì 8 Aprile con "Genova ottimista"

"Genova, città e architettura nel '900": il ciclo di conferenze al Ducale

Uno sguardo su una Genova insolita, lontana dall'intrico dei suoi caruggi e alternativa ai palazzi dei Rolli: "Genova, città e architettura nel '900" è il titolo di un ciclo di conferenze che la Fondazione dell'Ordine degli Architetti dedica ai principali contributi architettonici e alle trasformazioni urbanistiche del secolo scorso, a partire dall'8 aprile e fino al 17 giugno, presso la Sala del Minor Consiglio di Palazzo Ducale.

«Genova è conosciuta e studiata per il suo centro storico medievale, per le strade aristocratiche del Siglo de Oro e per la sua straordinaria espansione ottocentesca, mentre è meno nota la vicenda della sua trasformazione più recente – riflette Benedetto Besio, presidente della Fondazione –. Nell'epoca dell'industria, infatti, le trasformazioni produttive e tecnologiche hanno mutato progressivamente, ma in maniera radicale, il linguaggio dell'architettura; una rottura, quella operata dal Moderno rispetto al repertorio classico-accademico familiare anche ai non addetti ai lavori, talmente netta dall'aver provocato, in molti, un senso di rigetto».

«Proprio per rendere questa trasformazione più comprensibile, abbiamo dunque chiesto a sei diversi architetti di raccontare l'evoluzione vissuta dalla città nel corso del Novecento, indagandone i processi formativi e le nuove modalità espressive, in modo da far meglio conoscere Genova ai suoi stessi abitanti».

Il primo appuntamento, come detto, è per lunedì 8 aprile con Jacopo Baccani, che parlerà della "Genova ottimista" della Belle Époque.

Di seguito il calendario completo delle conferenze, tutte a ingresso gratuito:

lunedì 8 aprile ore 17,45 1. GENOVA OTTIMISTA Un'aspirante metropoli della 'Belle époque' fra Gino Coppedé e Renzo Picasso Jacopo Baccani

martedì 30 aprile ore 17,45 2. LE DIVERSE ANIME DEL MODERNO A GENOVA "Novecento" e primo razionalismo Alessandro Ravera

lunedì 13 maggio ore 17,45 3. GENOVA RAZIONALISTA La città di Luigi Carlo Daneri da Piazza Rossetti al Monoblocco S. Martino Francesco Rosadini

lunedì 27 maggio ore 17,45 4. GENOVA RICOSTRUITA Il ruolo degli architetti genovesi nelle trasformazioni urbane del secondo dopoguerra, da Marco Dasso ad Aldo Luigi Rizzo Antonio Lavarello martedì

4 giugno ore 17,45 5. GENOVA PER NOI L'apporto degli architetti non genovesi Enrico D. Bona lunedì

17 giugno ore 17,45 6. UNA MODERNITÀ NUOVA Le trasformazioni urbane degli anni '80 e '90: Carlo Felice, Expo '92 e Facoltà di Architettura, tre progetti per un nuovo rapporto tra centro e periferie Gian Luca Porcile

Comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium