/ Attualità

Attualità | 30 giugno 2019, 20:50

Nuoto, record e prestazioni brillanti al 36° Memorial Morena

L'Andrea Doria Nuoto ottiene 365,50 punti, 14,50 più del Genova Nuoto e 120 più di Idea Sport

Nuoto, record e prestazioni brillanti al 36° Memorial Morena

L'Andrea Doria Nuoto vince la classifica generale del 36° Memorial Morena, il meeting internazionale di nuoto giovanile curato dalla Sportiva Sturla con il patrocinio di Regione Liguria e la partecipazione di Comune di Genova, Città Metropolitana, Municipio Levante, Coni, Len e FIN. Il club genovese ottiene 365,50 punti, 14,50 più del Genova Nuoto e 120 più di Idea Sport

Sette nuovi record della manifestazione premiati con altrettanti lingottini d'argento nella categoria Ragazzi. Sciorba in festa per la genovese Virginia Consiglio: la nuotatrice dell'Andrea Doria, figlia della due volte atleta olimpica Paola Cavallino (azzurra ad Atene 2004 e Pechino 2008), fissa la nuova miglior prestazione del Memorial Morena nei 200 farfalla in 2.21.16. Due record per Christian Mantegazza (Team Trezzo Sport), ieri nei 200 rana nuotati in 1.46.73 e oggi nei 200 misti con il tempo di 2.15.68.  Nei 100 stile libero l'affermazione di Luna Maria Chabat (Azzurra Race Team) con 58.27. Bene Giovanni Gallina (Zeus Lab Montebelluna), leader dei 200 stile libero con il tempo di 1.58.31, Giulia Vetrano (CN Nichelino) nei 200 stile libero in 2.07.62 e Martina Trevia (Idea Sport) nei 200 rana in 2.47.13. Argento nei 200 farfalla e bronzo nei 200 stile libero oggi per Filippo Rinaldi (Genova Nuoto-MySport), anch'egli come Virginia Consiglio genovese e azzurro con la rappresentativa federale al Memorial Morena. 

"Oltre a esser una bella festa, il Memorial Morena è tradizionalmente una delle migliori occasioni per visionare le promesse del futuro della Federazione - sorride Lorenzo Ravina, presidente onorario della FIN - Congratulazioni alla Sportiva Sturla per aver curato nel migliore dei modi tutti gli aspetti organizzativi". Massimo Vitta, consigliere della Sportiva Sturla, sottolinea alcuni importanti aspetti. "Una grande sfida vinta: abbiamo saputo credere in noi e voltare pagina subito dopo esser stati messi in ginocchio dalla mareggiata di fine ottobre. Ringrazio il nostro magnifico staff con 34 persone che ci hanno permesso di realizzare l'ennesimo piccolo-grande miracolo". 

 

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium