/ Attualità

Attualità | 01 ottobre 2019, 18:12

Piantare un albero per ogni nato: il Comune di Genova vota la mozione

La proposta è del consigliere della Lega Federico Bertorello

Piantare un albero per ogni nato: il Comune di Genova vota la mozione

"Il consiglio comunale oggi ha approvato una mia mozione che impegna il sindaco e la giunta a dare attuazione alle disposizioni contenute nella legge n.10 del 14 gennaio 2013, che ha introdotto prescrizioni per la tutela degli alberi monumentali e ridefinito la Giornata Nazionale dell'Albero, oltre che istituire l'obbligo per i Comuni di piantare un albero per ogni nuovo nato allo scopo di implementare le aree verdi cittadine e contrastare il disboscamento", commenta il consigliere della Lega Federico Bertorello.

"Negli anni novanta, sia nel Comune di Genova che in alcuni Comuni dell'attuale città metropolitana, venne introdotta questa pratica, disattesa negli anni seguenti da parte degli enti, in quanto la legge non prevedeva sanzioni per i Comuni inadempienti. Con questa mozione, quindi, auspico che questa "best practice" possa venire di nuovo riutilizzata, ampliandola non solo ai bambini nati, bensì anche agli adottati. A livello programmatico ho spiegato in aula come si potrebbe operare a costo quasi zero: ad esempio piantando le nuove alberature nei parchi pubblici che hanno subito l'abbattimento di alberi nel corso degli anni per intemperie o parassiti, come il parco di Villa Gambaro, o liberando lo spazio privato delle tante edicole dismesse".

"Inoltre - conclude - ho chiesto che venga istituito un bilancio arboreo, che censisca e classifichi gli alberi piantati sul territorio comunale e che questi vengano piantati in particolare nelle aree in cui sono in corso progettazioni nell’ambito di percorsi di mobilità sostenibile".

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium