/ Attualità

Attualità | 02 ottobre 2019, 18:10

Nasce il progetto "Sight for kids": screening visivi gratuiti ai bimbi delle scuole per l'infanzia e gli asili nido

Il progetto, firmato oggi da Comune di Genova, Ufficio Scolastico Regionale del Miur e Lions dei distretti Ia2, Ia3 e Tb, offre screening visivi gratuiti ai bambini fino a sei anni di età delle scuole liguri

Nasce il progetto "Sight for kids": screening visivi gratuiti ai bimbi delle scuole per l'infanzia e gli asili nido

Oggi, mercoledì 2 ottobre, nel Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi è stato firmato il protocollo “Sight for kids”, che sancisce l’intesa tra Comune di Genova, Ufficio scolastico regionale della Liguria del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e i Lions dei distretti 108Ia2, 108Ia3 e 108Tb al fine di donare screening visivi gratuiti ai bambini delle scuole liguri.

Il progetto “Sight for kids” è dedicato ai bambini dai 10 mesi ai 6 anni e offre ai nidi e alle scuole dell’infanzia un servizio di screening visivo gratuito e un servizio di prevenzione, informazione e sensibilizzazione verso le patologie visive. "La collaborazione fra i Lions Club della Liguria, il Comune di Genova e l’Ufficio Scolastico Regionale, andrà a realizzare una capillare attività, sussidiaria a quella svolta dagli enti pubblici preposti, di prevenzione dell’ambliopia infantile – spiegano Alfredo Canobbio, Erminio Ribert e Maria Giovanna Gibertoni, rispettivamente governatori Lions dei distretti Ia2, Ia3 e Tb – una patologia della vista che se individuata tempestivamente può essere curata e risolta positivamente". L’ampliopia, comunemente conosciuta come “occhio pigro”, è una condizione insidiosa che colpisce un bambino su trenta e che, se non riconosciuta precocemente, può causare danni permanenti alla vista. I tre distretti Lions coinvolti, con competenza su tutta la Liguria, con “Sight for Kids” mettono a disposizione delle singole scuole diversi volontari qualificati come oculisti e ortottisti, che se richiesti potranno effettuare screening visivi gratuiti. "Il protocollo “Sight for Kids” rappresenta un altro importante tassello che si aggiunge all’ampia e coordinata attività svolta dai Lions Club nel sostegno alle persone in difficoltà e nel collaborare con gli insegnanti e le scuole alla prevenzione ed educazione delle giovani generazioni – proseguono Canobbio, Ribert e Gibertoni –. La vista, la fame, l’ambiente, diabete, l’oncologia pediatrica sono le grandi sfide in cui Lions Club International e la Fondazione Lions sono impegnate in tutto il mondo con l’obiettivo di migliorare la vita a duecento milioni di persone ogni anno".

"Prosegue l'impegno dell'Ufficio scolastico, grazie ai Lions e al Comune di Genova, sul fronte della prevenzione nelle scuole - aggiunge Loris Azhar Perotti, direttore generale dell'Ufficio scolastico regionale della Liguria del Ministero dell’Istruzione -. Con questo protocollo si offre un servizio prezioso alle famiglie nel contrasto a patologie come l'ambliopia per le quali la tempestività degli interventi è fondamentale".

"Credo che, già dai primi anni di vita, prevenzione, informazione e sensibilizzazione siano di fondamentale importanza per la salvaguardia della salute, pertanto sosteniamo convintamente Sight for kids, un’iniziativa di grande utilità rivolta ai bambini dei nidi e delle scuole dell’infanzia, per la quale ringrazio gli organizzatori", commenta l’assessore alle Politiche Culturali, Politiche dell'Istruzione, Politiche per i Giovani Barbara Grosso.

Con il progetto “Sight for kids”, dedicati ai bambini dai 10 mesi ai 6 anni, offre ai nidi e alle scuole dell’infanzia un servizio di screening visivo gratuito e un servizio di prevenzione, informazione e sensibilizzazione verso le patologie visive. I Lions mettono a disposizione delle singole scuole più volontari qualificati come oculisti e ortottisti, che effettueranno uno screening visivo gratuito. Gli screening saranno effettuati in modo ludico e non invasivo. I Lions forniranno gli enti preposti le documentazioni statistiche della loro attività per poter effettuare azioni di comunicazione al fine di aumentare la consapevolezza dell’utilità della prevenzione. Contemporaneamente, il Comune di Genova e l’Ufficio Scolastico Regionale si impegnano a diffondere il progetto, a raccogliere adesioni e a favorire l’effettuazione degli screening secondo un programma di azione da concordare con i Lions.

La vista si completa entro i dieci anni di vita: individuare prima una malattia che ne compromette l’efficienza è fondamentale per il pieno sviluppo. Nel corso di una visita oculistica possono essere individuate molte malattie come il retinoblastoma, la cataratta congenita, lo strabismo, il nistagmo, la ptosi, il glaucoma congenito e molte oltre. Una visita oculistica nei primi mesi o anni di vita è necessaria per individuare patologie difficilmente diagnosticabili in autonomia dalle famiglie.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium