/ Politica

Politica | 25 febbraio 2020, 18:53

Piciocchi e Grosso contro il Pd sulla sterilizzazione delle rette per le scuole Deledda e Duchessa

Gli assessori: "È necessario, a questo punto, che anche lo Stato faccia la sua parte. Dispiace che il Partito Democratico che è al Governo nazionale, non condivida questa necessità"

Piciocchi e Grosso contro il Pd sulla sterilizzazione delle rette per le scuole Deledda e Duchessa

L’assessore al bilancio del Comune di Genova Pietro Piciocchi e l’assessore alle Politiche formative e rapporti con gli enti di programmazione e Gestione dei Servizi Educativi Barbara Grosso, in merito ad una nota diffusa dal Gruppo Pd in Consiglio comunale, relativa agli aumenti delle rette del Deledda e del Duchessa di Galliera precisano quanto segue:

Il Partito Democratico, nel corso dell'esame del bilancio, ha incredibilmente bocciato una proposta della Giunta al Consiglio comunale sull'ordine del giorno n. 128, che avrebbe impegnato il Sindaco a chiedere al Ministero dell'Istruzione un contributo economico a favore della Fondazione Fulgis che consenta di sterilizzare futuri aumenti di rette per gli utenti delle scuole Deledda, Duchessa e DIS.

Il Comune di Genova, pur non avendo specifiche competenze in materia di istruzione superiore e nonostante i tagli governativi subiti quest'anno (tagli che hanno portato il Consiglio delle Autonomie Locali a chiedere, all'unanimità, a Regione Liguria di ricorrere alla Corte costituzionale), continua a fare la sua parte e ha iscritto in bilancio una somma di 5 milioni di euro a favore della Fondazione contro 4 milioni e 800 mila euro dello scorso anno.

 

È necessario, a questo punto, che anche lo Stato faccia la sua parte. Dispiace che il Partito Democratico che è al Governo nazionale, non condivida questa necessità”.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium