/ Cronaca

Cronaca | 29 aprile 2020, 17:05

Ospedale San Martino: a partire da domani sarà nuovamente concesso l’ingresso in sala parto

La raccolta fondi #GenovaPerSanMartino promossa dalla direzione scientifica ha raggiunto i 5.402.041,67 euro

Ospedale San Martino: a partire da domani sarà nuovamente concesso l’ingresso in sala parto

“Ad ora sono 21 i ricoverati in malattie infettive, 24 nelle 3 rianimazioni più 6 pazienti in sub intensiva, 13 al padiglione 10, 66 al padiglione 12, 12 quelli gestiti al 1° piano del Pronto soccorso, 21 al Maragliano, 1 presso la terapia intensiva coronarica, 1 in ortopedia d’urgenza, 1 in ostetricia/ginecologia”: è quanto s’apprende nella consueta nota quotidiana dell’ospedale San Martino di Genova.

“A partire da domani – continua la nota – sarà nuovamente concesso l’ingresso in sala parto ai richiedenti; prima di entrare in sala parto il partner della donna dovrà firmare un modulo informativo, illustrato dal personale sanitario e contenente le modalità comportamentali raccomandate da tenere all’interno della sala parto. Il momento dell’ingresso in sala parto verrà stabilito dagli operatori sanitari previa l’esecuzione del triage per Covid in atto presso il punto nascita (anamnesi e misurazione della temperatura). L’accesso alla sala parto sarà consentito dopo aver indossato i dispositivi di protezione individuali (mascherina chirurgica da sostituire ogni tre ore, cuffia, camice monouso e calzari) secondo le modalità illustrate dagli operatori sanitari e previo lavaggio delle mani. Allo scopo di evitare un inappropriato consumo di dpi non sarà consentito lasciare la sala parto per poi farvi rientro; al suo interno verranno date le disposizioni per seguire al meglio e condividere il travaglio a seconda delle modalità scelte dalla partoriente. Il partner o la persona di fiducia della donna poi potrà rimanere insieme alla diade madre-bambino anche nelle prime due ore post parto ad eccezione di motivazioni cliniche-organizzative a giudizio del personale sanitario”.

“Il Comune di Fontanigorda – conclude la nota – con in testa il sindaco Bruno Franceschi, ha trasportato oggi in ospedale 35 teglie di prodotti alimentari distribuiti poi in tutti i principali reparti covid; nella giornata odierna la raccolta fondi #GenovaPerSanMartino promossa dalla direzione scientifica ha raggiunto i 5.402.041,67 euro”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium