/ Sanità

Sanità | 08 maggio 2020, 18:21

Linea Condivisa propone di puntare anche il Liguria sull'utilizzo plasma di pazienti guariti da COVID-19

Gianni Pastorino e Francesco Battistini: “Abbiamo presentato un Ordine del Giorno finalizzato a valutare, studiare ed eventualmente adottare il protocollo per l'utilizzo di plasma di pazienti guariti anche in Liguria: la destra non ha firmato”

Linea Condivisa propone di puntare anche il Liguria sull'utilizzo plasma di pazienti guariti da COVID-19

Oggi si è svolto il Consiglio Regionale in cui il Gruppo Consiliare Linea Condivisa, ad inizio seduta, ha depositato un ODG per valutare, studiare, ed eventualmente adottare, un protocollo per l'utilizzo anche in Liguria di plasma di pazienti guariti, per fronteggiare la pandemia in corso da COVID-19. “Preme ricordare – commentano i Consiglieri Pastorino e Battistini – che diverse Regioni, di diversi orientamenti politici, stanno predisponendo lo studio del protocollo che abbiamo proposto questa mattina: non è sulla salute che si conducono le battaglie politiche. Per questo non capiamo come mai la maggioranza di centro destra non abbia voluto aprire con noi un dialogo sull'ODG presentato, per arrivare ad un testo comune. Eppure anche la Lega ha predisposto un atto sul medesimo argomento, e sebbene avesse una impegnativa più fragile, per ben due volte abbiamo chiesto di integrare il nostro testo con il loro, ricevendo un sonoro rifiuto: nulla da fare, la bandierina del partito prima di tutto”.

Si è quindi persa un'occasione di confronto su un protocollo che potrebbe portare benefici per i tanti pazienti liguri. “In una Regione come la nostra, dove la gestione dell'emergenza è stata talmente raffazzonata, da avere uno dei dati peggiori in termini di contagio (si vedano gli incrementi crescenti degli ultimi giorni, come comunicato dalla Protezione Civile nazionale) non è accettabile tale spocchiosità da parte della maggioranza. Pare – dichiarano i Consiglieri Pastorino e Battistini – che il centro destra ligure voglia rimanere al palo, come del resto sembra che vogliano farlo anche i Soloni scientifici che accompagnano verso il disastro questa Giunta. In ogni caso depositeremo questo atto appena possibile, sperando che la maggioranza lo legga, si ravveda e voti favorevolmente”.

Il tema vero è che abbiamo perso fin troppo tempo, e dovremmo, tutti e tutte, quantomeno valutare ogni proposta, che potrebbe migliorare le condizioni di salute della comunità ligure. Assistiamo invece a scene di alcuni esponenti della destra genovese accusare l'opposizione di non aver capito, di essere faziosi, di essere privi di idee e proposte: difficile capire le proposte, se manco si leggono.” Così concludono i Consiglieri Pastorino e Battistini.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium