/ Politica

Politica | 27 maggio 2020, 19:50

Benveduti sulle autostrade: "Liguria a rischio collasso. Serve coordinamento forte, ci giochiamo il futuro"

L'assessore ligure allo sviluppo economico: "Il problema è garantire sì la sicurezza, ma conciliata con la capacità operativa, con il fatto che i veicoli non debbano fermarsi e che la merce possa arrivare nei supermercati o in porto nei tempi giusti"

Benveduti sulle autostrade: "Liguria a rischio collasso. Serve coordinamento forte, ci giochiamo il futuro"

"La totale assenza di coordinamento e di pianificazione dei lavori tra Ministero delle Infrastrutture e Autostrade rischia di mandare la Liguria al collasso con l'apertura del traffico tra regioni, che avverrà molto probabilmente la prossima settimana, con danni irrecuperabili per il nostro tessuto economico". È lo sfogo dell'assessore regionale allo Sviluppo economico di Regione Liguria Andrea Benveduti.

"Stiamo assistendo alla solita confusione dettata da una forte incapacità nel gestire le manutenzioni ordinarie, ancor prima dei lavori futuri - prosegue l'assessore -. Chi dovrebbe dettare l'agenda dei lavori, forse non si accorge che la produttività di un'azienda di autotrasporto, così come la capacità di consegna della merce da parte di tutti gli operatori, è una garanzia per la portualità, per la città e l'economia di un'intera regione. Il problema è garantire sì la sicurezza, ma conciliata con la capacità operativa, con il fatto che i veicoli non debbano fermarsi e che la merce possa arrivare nei supermercati o in porto nei tempi giusti. Abbiamo chiesto più volte al ministero di partecipare ai tavoli di coordinamento, che settimanalmente convochiamo con i rappresentanti economici territoriali, ma non ci hanno mai risposto".

"La Liguria sta già pagando la chiusura dei trasporti eccezionali, che ricordiamo ricoprono una fetta importante della nostra economia, e che avremo difficoltà a recuperare. Serve un coordinamento forte, così come occorre finalmente una presa di posizione chiara e decisa da parte del governo sul tema della revoca della concessione ad Autostrade per l'Italia. È due anni che ne sentiamo parlare. Se non capiamo che sui temi infrastrutturali, specie sulla realizzazione di opere come la Gronda e il Terzo Valico, la Liguria si gioca i prossimi 50 anni, difficilmente ne verremo fuori" conclude Benveduti.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium