/ Attualità

Attualità | 15 luglio 2020, 10:39

Toti sulla questione Autostrade: "Lo Stato entra con soci privati in Aspi? Un gioco a spese di liguri e italiani"

Il presidente ligure: "Non solo non si sono ritirate le concessioni ma ora lo Stato entra con i soci privati (i tanto odiati Benetton) in Aspi. Cosa vuol dire? Italiani pagheranno il conto dei cantieri con i loro risparmi e le loro tasse"

Toti sulla questione Autostrade: "Lo Stato entra con soci privati in Aspi? Un gioco a spese di liguri e italiani"

“Autostrade, tanto rumore per nulla. Anzi, molto peggio, rumore a spese degli italiani. Non solo non si sono ritirate le concessioni ma ora lo Stato entra con i soci privati (i tanto odiati Benetton) in Aspi. Cosa vuol dire? Che oltre a stare in coda gli italiani, e soprattutto i liguri, pagheranno pure il conto dei cantieri con i loro risparmi e le loro tasse. E magari, sia pur ridotto, ai soci andrà anche un risarcimento. Il gioco non cambia, le regole neppure: cambia solo che ci costa qualcosa. E non poco credo. Tanto qui, anche stamani siamo in coda, a senso unico alternato”. Lo scrive sui social il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium