/ Attualità

Attualità | 29 settembre 2020, 17:07

Via dal 1° ottobre al 60° salone nautico in sicurezza: biglietti solo online, termoscanner, due ingressi e percorsi differenziati

Istituita una covid task force composta da un pool d’ingegneri, sanitari e legali, il protocollo ha ricevuto il consenso di tutti gli organismi di controllo

Via dal 1° ottobre al 60° salone nautico in sicurezza: biglietti solo online, termoscanner, due ingressi e percorsi differenziati

Aprirà i battenti in sicurezza il 1° ottobre a Genova il 60° salone nautico: sono stati infatti adottati tutti i protocolli necessari per garantire la sicurezza di operatori e visitatori e allo stesso tempo di permettere lo svolgimento della storica manifestazione: si tratta di un evento di particolare rilievo per il settore della nautica, uno dei più colpiti dagli effetti del lockdown, un appuntamento indispensabile per il rilancio e la ripartenza di un comparto strategico per l’economia nazionale.

Le misure adottate per la sicurezza dell’evento saranno più rigorose rispetto a quelle indicate dai decreti del Presidente del Consiglio dei ministri e dalle linee guida dell’Organizzazione mondiale della sanità: è stata istituita una covid task force composta da un pool d’ingegneri, sanitari e legali; il protocollo di sicurezza predisposto per l’appuntamento ha ricevuto il consenso unanime da parte di tutti gli organismi di controllo.

Tra le misure adottate sicuramente da citare l’avvio di una piattaforma digitale per l’acquisto dei biglietti che sono in vendita esclusivamente online con l’indicazione dei giorni di visita, la prenotazione dei parcheggi, le telecamere ad ampio raggio per lo screening della temperatura prima dell’accesso, gli ingressi con termoscanner per il controllo individuale e l’automatizzazione dei varchi.

Saranno due gli ingressi, uno per il pubblico ed uno per gli espositori: l’esposizione, 200.000 metri quadri quasi interamente all’aperto, è stata impostata per garantire da quattro a sei metri di larghezza minima in tutti i corridoi; sono stati inseriti percorsi differenziati e nuove strutture galleggianti per il posizionamento degli stand in modo da favorire ulteriormente la gestione dei flussi; anche nel nuovo parcheggio presso il terminal traghetti di piazzale Colombo collegato direttamente via mare con l’esposizione e le aree di piazzale Kennedy saranno effettuati controlli sanitari.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium