/ Politica

Politica | 15 ottobre 2020, 17:50

Regione Liguria chiarisce le misure anti covid: convegni e spettacoli non sono manifestazioni pubbliche e private

Quanto al divieto di assembramento fuori dalle scuole non è applicabile per il tempo strettamente necessario all’entrata ed uscita degli studenti

Regione Liguria chiarisce le misure anti covid: convegni e spettacoli non sono manifestazioni pubbliche e private

Regione Liguria risponde alle cosiddette faq (frequently asked questions) a chiarimento delle misure adottate per fronteggiare l’emergenza sanitaria: sono state richieste precisazioni in merito al divieto di manifestazioni pubbliche e private, relativamente alle restrizioni nel Comune di Genova viene precisato che non sono state prese misure per le attività inerenti i convegni e gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto ed in altri spazi in luoghi chiusi in quanto non sono da intendersi manifestazioni pubbliche e private; per queste attività si rinvia al rigoroso rispetto delle linee guida approvate dalla Conferenza delle regioni ed adottate dal presidente regionale ad agosto, vincolanti al fine dello svolgimento delle medesime stesse.

Quanto all’applicazione del divieto di assembramento fuori dalle scuole è da intendersi non applicabile nelle aree antistanti alle stesse per il tempo strettamente necessario all’entrata ed uscita degli studenti, permane in tale fattispecie l’obbligo d’uso della mascherina.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium