/ Attualità

Attualità | 21 ottobre 2020, 19:08

Pegli, il park adiacente alla stazione riaprirà al pubblico a metà novembre

La notizia è stata comunicata in occasione di un incontro promosso dal Tavolo di Monitoraggio. A gennaio partirà l’intervento al sovrappasso di via De Nicolay: previste tra le due e le quattro settimane di lavori

Pegli, il park adiacente alla stazione riaprirà al pubblico a metà novembre

Dopo quasi un anno di cantiere, il sovrappasso ferroviario di via Martiri della Libertà a Pegli è tornato a essere pienamente percorribile, sia dai pedoni che, soprattutto, dai mezzi di trasporto. Eppure, restano ancora parecchi interrogativi a cui dare risposta ed è per questo che il Tavolo di Monitoraggio istituto dal Municipio VII Ponente e dal Comune di Genova si è riunito nei giorni scorsi, allo scopo di chiarire alcuni degli aspetti rimasti ancora aperti. 

Uno su tutti è quando tornerà a essere aperto al pubblico il parcheggio adiacente al binario 2, un’area di cui in delegazione c’è molta necessità. Secondo Rfi, titolare del cantiere a seguito di un affido diretto da parte dell’assessorato ai Lavori Pubblici del Comune di Genova, lo spiazzo sarà nuovamente disponibile tra il 15 e il 22 novembre prossimi, periodo in cui, contestualmente, verrà rimossa la passerella pedonale in acciaio che era stata installata durante le operazioni di cantiere per assicurare comunque il passaggio pedonale. A quel punto, compiuta questa rimozione, i mezzi di servizio dovrebbero essere spostati, per lasciar nuovamente il posto alle vetture private. 

Rfi ha indicato queste tempistiche di fronte al presidente del Municipio VII Ponente, Claudio Chiarotti, ai consiglieri municipali Paolo Insogna (che è anche il coordinatore del Tavolo di Monitoraggio) e Fulvia Musso e agli assessori comunali Pietro Piciocchi (Lavori Pubblici) e Paola Bordilli (Commercio). 

Si è poi parlato dell’altro sovrappasso pegliese che necessita di lavori, quello di via De Nicolay: è annunciato un cantiere molto meno impattante rispetto al precedente, ma il Municipio si è comunque raccomandato “di valutare la possibilità di eseguire tali lavorazioni in orario notturno, al fine di minimizzare il più possibile l’impatto delle modifiche alla circolazione”. 

L’intervento sul ponte di via De Nicolay è previsto per gennaio e dovrebbe durare tra le due e le quattro settimane, con appalto eseguito direttamente dal Comune di Genova. Resta poi irrisolto, anche se la situazione con l’apertura del sovrappasso di via Martiri della Libertà pare nettamente migliorata, il nodo delle ambulanze e dei mezzi di soccorso della Croce Verde Pegliese che restano imbottigliati nel traffico di via e di viale Pallavicini al momento in cui escono dalla loro sede e devono raggiungere velocemente il lungomare. Il presidente del VII Ponente Chiarotti ha fatto presente che una proposta di modifica al Piano Urbano del Traffico di Pegli era stata presentata già a maggio 2019 e che, in generale, si sente la forte necessità di ulteriori miglioramenti ai flussi di traffico. Ne verrà informato l’assessore comunale con delega alla Mobilità, Matteo Campora, e si valuteranno inoltre i progetti di pedonalizzazione di alcune aree di Pegli che sono stati proposti negli ultimi mesi, tra cui figura quello di piazza Ponchielli pedonale proposto dal Comitato Una Piazza per Pegli

Infine, due temi legati soprattutto all’estetica urbana: si è proposto di rimuovere il chiosco dell’ex edicola di via Martiri, ormai chiusa da anni, e di migliorare l’impatto visivo dei cassonetti della nettezza urbana, attraverso una sagomatura. Il Tavolo di Monitoraggio continuerà a essere operativo sino a quando i lavori non verranno dichiarati ufficialmente conclusi.

Alberto Bruzzone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium