/ Attualità

Attualità | 23 ottobre 2020, 17:44

Pegli, appello della Croce Verde per l’acquisto di mascherine, tute, guanti e visiere

Col riacutizzarsi dell’emergenza covid il presidente della pubblica assistenza Flavio Gaggero chiede aiuto alla cittadinanza, si possono fare offerte attraverso la piattaforma GoFundMe; ad Arenzano la Croce Rossa riattiva da lunedì spesa e farmaci a domicilio

Pegli, appello della Croce Verde per l’acquisto di mascherine, tute, guanti e visiere

Il covid torna a dilagare in maniera importante e Genova risulta essere una delle più colpite, soprattutto in alcune zone ed in alcuni quartieri: è già iniziato, e si preannuncia molto lungo, un periodo di super-lavoro per le pubbliche assistenze cittadine che già avevano affrontato in maniera assai eroica la prima fase calda dell’emergenza sanitaria, quella tra marzo e aprile.

Ma è chiaro come, per poter operare in maniera precisa, puntuale e soprattutto inappuntabile, le varie croci necessitino di tutti i dispositivi di sicurezza adeguati: per questo, nelle scorse ore, la Croce Verde pegliese, che è una delle più importanti oltreché delle più antiche in termini di fondazione e attività di tutto il ponente genovese, ha lanciato un appello affinché i cittadini, come sempre hanno dimostrato di saper fare, ne sostengano l’attività attraverso un’offerta, finalizzata in particolare all’acquisto di mascherine e di tutti gli altri dispositivi per la protezione individuale. Il presidente della Croce Verde Flavio Gaggero spiega: “I fondi raccolti saranno destinati all’acquisto di dpi come mascherine, tute, guanti e visiere per i nostri militi impegnati nel soccorso, grazie al vostro sostegno riusciremo a fronteggiare questo grave periodo d’emergenza per portare il nostro aiuto a tutta la cittadinanza”.

Per appoggiare la Croce Verde pegliese è sufficiente andare sulla piattaforma GoFundMe a questo link: https://www.gofundme.com/f/pa-croce-verde-pegliese-quotaiutateci-ad-aiutarequot?utm_source=facebook&utm_medium=social&utm_campaign=p_cp%20share-sheet&fbclid=IwAR00x_wCgsSclObMyHARl8QfYXFlFyy7EnbFSPT4JlR3VHeXxtE_Nwmo_ZM.

Intanto a partire da lunedì prossimo la Croce Rossa di Arenzano riattiverà il servizio di consegna dei farmaci e della spesa a domicilio: “Dando seguito alle numerose richieste pervenuteci - spiegano i militi della pubblica assistenza - abbiamo ritenuto indispensabile riattivare il programma ‘Il tempo della gentilezza’ e nella fattispecie i progetti ‘Ti faccio la spesa’ e ‘Pronto farmaco’ finalizzati alla consegna a domicilio di generi alimentari di prima necessità e di farmaci a quanti ne faranno richiesta avendone giustificato motivo e necessità: persone in quarantena, immunodepresse, anziani. Dal 26 ottobre sarà riattivato il numero telefonico dedicato 3338123753 e saremo pronti ad accogliere le richieste della cittadinanza”. Per la prenotazione del servizio la segreteria sarà contattabile dalle 9 alle 12 e la consegna avverrà il giorno successivo accordandosi con gli operatori.

“Se ci fossero sponsor interessati al progetto saremo ben lieti di collaborare: ringraziamo sin d’ora tutti i volontari che hanno subito garantito la loro disponibilità e che si sono messi all’opera per rappresentare al meglio il concetto di ‘un’Italia che aiuta’; contestualmente continua l’erogazione periodica di pacchi viveri e contributi economici alle famiglie bisognose segnalateci dalla San Vincenzo e dagli assistenti sociali del Comune”. Si sperava di non dover più vedere situazioni del genere però ci siamo di nuovo dentro, e non resta altro che aiutare la macchina dei soccorsi al meglio delle nostre possibilità perché la loro presenza è sempre fondamentale, adesso più che mai.

Alberto Bruzzone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium