/ Cronaca

Cronaca | 26 ottobre 2020, 12:38

Si presenta in Questura passeggera dell'auto pirata che sabato ha scatenato la paura Quezzi

Si tratta di una giovane di 21 anni: è stata denunciata per omissione di soccorso

Si presenta in Questura passeggera dell'auto pirata che sabato ha scatenato la paura Quezzi

Genova - Come emerso da diverse testimonianze a bordo dell'auto che sabato sera è piombata a tutta velocità su quattro ragazze in piazza Pedegoli a Quezzi c'era un passeggero, oltre al conducente già arrestato: il passeggero, in realtà una ragazza di 21 anni, si è spontaneamente presentata in Questura, e dovrà rispondere dell'accusa di omissione di soccorso.

Il conducente del mezzo, un giovane di 23 anni, è stato arrestato con l'accusa di lesioni personali stradali gravissime e omissione di soccorso: due delle quattro vittime, ragazze fra i 16 e i 19 anni, sono in gravi condizioni e una è incinta. 

Dalle testimonianze oculare sarebbe emerso che il giovane guidava la sua Bmw ad alta velocità, poco prima di perderne il controllo. Le vittime sono state travolte dalla vettura, e da alcuni motorini, travolti nell'incidente. IL conducente della macchina a quel punto ha rimosso alcune parti della macchina rimaste incastrate e si è dato alla fuga senza prestare i soccorsi dovuti ai feriti. La polizia lo ha rintracciato e arrestato, nonostante il tentativo di nascondersi.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium