/ Rubriche

Rubriche | 31 ottobre 2020, 14:00

Streghe in Liguria, da Triora a Savona, il ponente è ricco di leggende

A Triora vi fu il più grande processo per stregoneria della fine del XVI secolo, così feroce da far soprannominare il paese la Salem d'Italia

Streghe in Liguria, da Triora a Savona, il ponente è ricco di leggende

E' sicuramente nota a tutti la meravigliosa Triora in provincia di Imperia, conosciuta per i processi alle streghe e per le leggende che avvolgono il borgo misterioso. A Triora vi fu il più grande processo per stregoneria della fine del XVI secolo, così feroce da far soprannominare il paese la Salem d'Italia.

Un giorno, durante la celebrazione della messa, al momento della predica, il sacerdote Girolamo del Pozzo chiese ai parrocchiani di denunciare le streghe, che vennero immediatamente arrestate. Erano circa trenta le denunciate e tra di loro, tredici donne, quattro ragazze e un fanciullo si dichiararono rei confessi. Alcune case private furono trasformate in carceri, la più famosa delle quali fu casa del Megia, oggi nominata Ca' de baggiure (Casa delle streghe).

Nei primi giorni di maggio del 1588 arrivò l'Inquisitore Capo il quale visitò le carceri, ma dispose la scarcerazione di una sola ragazzina di tredici anni. Un mese dopo, Genova inviò un commissario di nome Giulio Scribani che inasprì il clima di terrore trasferendo le donne incarcerate a Genova e facendo di tutto per trovare altre nuove streghe. Le accuse rivolte alle sospettate furono: reato contro Dio, commercio con il demonio, omicidio di donne e bambini. Cominciarono nuovi interrogatori e supplizi, cui erano sottoposti quasi sempre degli innocenti. Questa persecuzione si estese anche ai paesi vicini come Castel Vittorio e Sanremo, dove presto vennero trovate altre presunte streghe. Non si sa esattamente che fine abbiano fatto le donne incarcerate a Genova.

Tuttavia, Triora non è l’unico luogo del ponente ligure che vanta storie di streghe e di inquisizione. A Molini di Triora, un piccolo borgo ai piedi della salita per Triora, gli abitanti raccontano di udire strani rumori o passi nel buio. Qualcuno si sente accarezzare la mano quando entra in una stanza e tocca l’interruttore della luce.

A Costarainera, sulle colline verso Imperia, la leggenda racconta che le streghe di notte si trasformavano in uccellacci per volare fino all’isola Gallinara. A Ventimiglia si crede ancora oggi che la “Pria Margunaira”, uno degli scogli davanti al borgo medioevale, avesse origini oscure in quanto opera di un rito stregato.

A Tovo San Giacomo, nell’entroterra di Pietra Ligure, sono ancora evidenti le zone secche sul colle Brùxacrava, dove non cresce vegetazione. Si narra che il motivo sia legato ai fuochi accesi dalle streghe durante i sabba, che popolavano il colle e si incontravano con il demonio durante le notti di luna piena.

A Ellera, in provincia di Savona, si narra che in una grotta sopra il borgo vivessero alcune streghe buone, amate e rispettate per le loro capacità curative. Peccato che da quando i soldati francesi di Napoleone sfogarono la loro rabbia contro di loro, esse si tramutarono in gatte selvatiche e promisero agli abitanti di Ellera che avrebbero rivelato la presenza di un tesoro solamente dopo aver scacciato i soldati. Del tesoro non v’è traccia per ora, ma all’interno delle grotte sopra Ellera è tutt’oggi possibile avvertire la presenza di quelle strane creature.


Non perderti, in uscita imminente, la nuova pubblicazione di Dario Rigliaco, disponibile dai primi giorni di Novembre 2020 su Amazon: “Streghe, diavoli e altre leggende italiane”.

Inoltre, sono disponibili in libreria:

“Borghi imperdibili della Liguria”, “Miti&Misteri della Liguria” e “Liguria da scoprire” di Dario Rigliaco (editoriale programma editore).

Segui l'autore sui social:

Facebook: dario rigliaco autore – Instagram: dario111982

Se sei a conoscenza di una leggenda o una storia da raccontare legata alla Liguria, e vuoi farla conoscere, oppure sei stato protagonista di una storia oscura e misteriosa, puoi scrivere all’autore che la prenderà in considerazione: dariorigliaco@gmail.com.

Dario Rigliaco

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium