/ Sanità

Sanità | 17 novembre 2020, 10:58

Fab SMS protagonista all’Health & Medmal Insurance Summit 2020

Il talk “Welfare territoriale, Integrazione Sanità e Territorio”

Fab SMS protagonista all’Health & Medmal Insurance Summit 2020

Anche quest’anno Fab SMS è stato tra i protagonisti dell’Health and Medmal Insurance Summit, un importante momento di incontro in cui intermediari, compagnie assicurative ed esperti del settore e della Sanità pubblica e privata hanno la possibilità di fare il punto, scambiare buone pratiche e confrontarsi attorno al tema dell’assistenza integrativa. Per l’occasione, Fab SMS ha organizzato il talk online “Welfare territoriale, Integrazione Sanità e Territorio” con diversi ospiti che hanno dibattuto sul tema moderati da Marco Notari Giovannone. L’incontro si è sviluppato attraverso un dibattito incentrato sul welfare, inteso come rete tra soggetti pubblici e privati, utile a dare risposte concrete in termini di salute e benessere sul territorio.

La tavola rotonda

Ad aprire la tavola rotonda organizzata da Fab SMS, all’ interno dell’ottava edizione dell’Health and Medmal Insurance Summit, è stata Marcella Borsani, la Presidente della Società di Mutuo Soccorso (vd. foto) da sempre attenta a promuovere i corretti stili di vita delle persone e iniziative a favore del territorio. Marcella Borsani ha spiegato che Fab SMS opera nel campo della sanità integrativa ed eroga prestazioni con l’obiettivo di favorire il benessere degli Assistiti, con particolare riferimento ai cinque pilastri su cui si fonda: alimentazione, movimento, prevenzione, cura e assistenza, come approccio olistico all’“essere bene”. Oltre alle attività messe in campo per gli Assistiti, quali il Personal Manager della Salute ed i servizi di Counselling nutrizionale e psicologico, Fab SMS ha attivato una rete di servizi sul territorio a favore della collettività. Tra questi, i Camper della Salute (vd. foto) che svolgono attività gratuita di prevenzione e due progetti dedicati alle scuole primarie: “Immensamente buona” per educare alla corretta alimentazione e “Benessere in Gioco” per promuovere l’importanza dell’attività sportiva. Anche in corrispondenza dell’emergenza Covid-19, Fab SMS ha risposto con prontezza stanziando un plafond di 100 mila euro in via straordinaria a sostegno degli Assistiti e una serie di misure gratuite, volte a premiare la fedeltà e la permanenza degli aderenti e a sostenerli concretamente lungo la difficile situazione sanitaria. Quindi, è stato esteso il servizio di Counselling psicologico a tutti gli Assistiti e offerto loro la possibilità di sottoporsi ai test sierologici a bordo dei Camper della Salute. Inoltre, Fab SMS ha consegnato uno dei Camper alla Città della Salute di Torino per dare un supporto rapido e incisivo sulla gestione dei tamponi nelle Rsa e aiutare la task force messa in atto durante la prima fase dell’emergenza.

Roberto Bramafarina, specialista in Medicina Legale, ha sottolineato l’importanza della prevenzione intesa nel senso più ampio del termine come attività di educazione sanitaria in cui la medicina ha un ruolo importante, ma in cui sono inclusi anche altri aspetti sociali e individuali. Se è vero che assumere un farmaco o curarsi è molto più semplice che cambiare stile di vita, è proprio a questo che deve puntare il welfare, inteso come fatto sociale, culturale, fisico e psicologico volto a promuovere in modo professionale e attraverso servizi di consulenza personalizzati uno stile di vita sano.

Roberto Manzoni (Centro Hastafisio), citando gli esempi di Paesi virtuosi come il Sudafrica, la Gran Bretagna e l’Australia, ha parlato dello sviluppo a lungo termine dell’atleta inteso come fenomeno culturale che va oltre il risultato. Si tratta di un approccio virtuoso che parte dall’incoraggiare i bambini a fare attività fisica, passa attraverso il buon esempio dato dai familiari e, di riflesso, porta ad aumentare il benessere generale, avere una popolazione più sana e meno stressata e a ridurre la spesa sanitaria.

Anche Anna Carlin, Biologa Nutrizionista, ha sottolineato l’importanza di continuare a pensare al benessere in senso generale, uscendo dal farmacocentrismo. Il punto è: come mangiare per stare meglio? La prevenzione, dunque, nasce dal comportamento individuale e tocca diversi aspetti, dall’alimentazione equilibrata al contatto con la natura e il movimento.

Dello stesso avviso anche Davide Cabras, personal trainer e fondatore del progetto Decide4Fitness nato con l’obiettivo di favorire il benessere psico-fisico attraverso lo sport. Il rapporto tra attività fisica e prevenzione, dunque, è particolarmente stringente, ma non può prescindere dalla nutrizione, la riconnessione con la natura e l’equilibrio emozionale.

Tutti gli ospiti, dunque, hanno sottolineato l’importanza di un approccio globale alla salute, che passa inevitabilmente dalla scelta di un corretto stile di vita, basato su un’alimentazione equilibrata e il movimento.

Fab SMS promuove attivamente la cultura del benessere e realizza Piani Mutualistici su misura per te e per i tuoi cari. Seguici su Instagram e Facebook e clicca qui per scoprire di più: Chi siamo

Ip

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium