/ Eventi

Eventi | 29 marzo 2021, 14:56

Il Caseificio Val D’Aveto "diventa grande": sono passa ti 30 anni dalla sua fondazione

Dal 1991, produzione di yogurt e formaggio, nel rispetto della tradizione. Da Rezzoaglio ai riconoscimenti internazionali come eccellenza del Made in Italy

Il Caseificio Val D’Aveto "diventa grande": sono passa ti 30 anni dalla sua fondazione

Caseificio Val D’Aveto, azienda simbolo dell’omonima valle ligure, festeggia i trent’anni dalla sua fondazione. Era il 1991 quando venne avviato l’ambizioso progetto di rilanciare la produzione casearia a latte crudo del San Stè, salvaguardando al tempo stesso l’identità della Val D’Aveto, che da sempre ha nel suo dna la produzione del formaggio. 

Oggi, grazie a una solida filiera che coinvolge produttori provenienti dal territorio della Val D’Aveto e della limitrofa Val Trebbia, l’azienda può contare sul contributo delle stalle locali che lavorano quotidianamente per fornire la materia prima. Sforzi che ogni anno permettono di raggiungere livelli di produzione considerevoli (1.500.000 di litri di latte lavorato, 3.000.000 di vasetti di yogurt colato prodotti e 1.300 forme di San Sté), una distribuzione sempre più estesa dei prodotti e riconoscimenti di assoluto prestigio, tra cui le stelle d’oro dell’International Taste Institute di Bruxelles e il rinomato Crystal Taste Award. 

Altro passo importante nella presenza del Caseificio Val D’Aveto sul territorio ligure è stata l’inaugurazione, nel 2018, della Casa dello Yogurt. Una struttura a basso impatto ambientale, in continuità con l’edificio principale realizzato negli anni Sessanta, che ha permesso di aumentare la capacità produttiva dell’azienda e di offrire ai propri clienti un ampio spazio attrezzato in cui assaggiare e acquistare in loco i propri prodotti. 

Ricette artigianali frutto di forte dedizione, esperienza e passione, che ogni consumatore può trovare nello yogurt colato, un tipo di yogurt alla greca particolarmente cremoso dal sapore intenso e naturalmente ricco di proteine, nei formaggi freschi dal gusto ricco e avvolgente del latte lasciato intero e nei formaggi stagionati che conservano i sapori dal retrogusto di erbe e fiori di montagna. 

Due esempi su tutti: il San Sté, formaggio tipico della Val D’Aveto, prodotto con latte crudo intero in tre diverse stagionature (60 giorni per il giovane, 4 mesi per la stagionatura media e 8 mesi per l’extra) e il pluripremiato yogurt colato al pistacchio, un connubio tra sapori dolci e salati che si manifestano alla vista in un colore verde intenso.

Alla base del successo anche la fedeltà verso un obiettivo comune, condiviso da tutti i dipendenti: la volontà di rispettare la tradizione, valorizzare la biodiversità e la naturalezza dei prodotti. Un impegno concreto che il Caseificio Val D’Aveto ha sempre saputo portare avanti con continua determinazione, con l’obiettivo di promuovere l’arte casearia ligure anche oltre confine. 

"Un traguardo prestigioso che vogliamo condividere con chi ci ha sempre sostenuto: i nostri consumatori. Un risultato che ci rende sempre più orgogliosi dei nostri prodotti e del nostro lavoro, e che dimostra che la strada che stiamo percorrendo è quella giusta", commenta Caseificio Val D’Aveto. 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium