/ Cronaca

Cronaca | 25 giugno 2021, 11:23

Lavoratori ex-Ilva davanti alla Prefettura: tensione con le forze dell'ordine (VIDEO)

I manifestanti fronteggiano gli agenti schierati di fronte alla prefettura: slogan e spintoni, ma nessuna carica. Breve corteo nel centro cittadino e poi il rientro in largo Lanfranco

Lavoratori ex-Ilva davanti alla Prefettura: tensione con le forze dell'ordine (VIDEO)

Dopo aver attraversato tutta la città accompagnati da slogan e petardi i lavoratori ex-Ilva in sciopero sono arrivati di fronte alla Prefettura, dove si registrano attimi di tensione con il cordone di forze dell'ordine in tenuta antisommossa schierato di fronte al palazzo del Governo.

I lavoratori si sono avvicinati alle forze dell'ordine spingendo sugli scudi e chiedendo la rimozione dei caschi. Polizia e carabinieri schierati hanno retto la spinta dei lavoratori senza rispondere con cariche di alleggerimento o manganellate.

Il confronto è andato avanti per parecchi minuti in largo Lanfranco, in attesa di capire se ci sarà un incontro fra il prefetto e una delegazione della protesta. I lavoratori nel frattempo si sono mossi in corteo verso il Comune, per poi rientrare verso Largo Lanfranco.

Il traffico sulle strade cittadine in tilt per tutta la mattinata.

La diretta della manifestazione:

Redazione


Vuoi rimanere informato sulla politica di Genova e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo GENOVA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediGenova.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP GENOVA sempre al numero 0039 348 0954317.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium