/ Municipio Medio Levante

Municipio Medio Levante | 10 agosto 2021, 13:10

Tavoli da ping pong all'aperto: l’idea per Foce, Albaro e San Martino

Lo chiedono i gruppi consiliari del Municipio VIII Medio Levante Noi con Alessandro Morgante, Partito Democratico, A Sinistra e Movimento 5 Stelle: già individuate le aree che potrebbero rapidamente essere allestite

Tavoli da ping pong all'aperto: l’idea per Foce, Albaro e San Martino

Tavoli da ping pong all’aperto per la cittadinanza. Questo chiedono i gruppi consiliari del Municipio VIII Medio Levante, che hanno anche già individuato le aree che potrebbero rapidamente essere allestite e utilizzate in breve tempo.

I gruppi Noi con Alessandro Morgante, Partito Democratico, A Sinistra e Movimento 5 Stelle hanno presentato una mozione al presidente di Municipio Medio Levante, Francesco Vesco, e la Giunta, per ottenere l’allestimento di vari tavoli da ping pong all’aperto, negli spazi pubblici del territorio.

“Considerato il desiderio e la necessità di oggi di vivere in spazi aperti e areati - si legge - volendo fare nuovamente comunità, vivendo la socialità dopo un anno di pandemia e misure restrittive per la salute pubblica, si chiede l’impegno al presidente di Municipio Vesco e la Giunta di installare uno o più tavoli da ping pong all’aperto in almeno cinque spazi pubblici del territorio: almeno uno poi per ogni quartiere Foce, Albaro e San Martino”.

Più popolarmente conosciuto come ping pong, il ‘tennis da tavolo’ rappresenta uno degli sport di maggior diffusione nel mondo ed è una specialità olimpica, inventato nel 1884. Può essere svolto a scopo ricreativo a qualsiasi età e si può giocare in luoghi ristretti, al chiuso e all’aperto. Lo spunto per le attività all’aperto è stato preso a Milano, dove l’iniziativa è consolidata e rappresenta per la popolazione un’opportunità di svago e condivisione, supportata dal Comune e i Municipi di tutto il territorio.

“Considerato che le buone pratiche vanno copiate, incollate e fate gemmare ovunque - scrivono i consiglieri proponenti - volendo in questo caso indicare l’installazione e la diffusione di tavoli da ping pong all’aria aperta a Milano, dove addirittura è già stata approntata una mappa liberamente consultabile per tutto il territorio cittadino (https://tennistavolo.eu) sono conseguiti successivamente l’organizzazione di eventi sportivi e ludici attorno ad essi, azione portata avanti in primo luogo e poi successo dei vari Municipi di Milano e aldilà dei colori politici e delle diverse amministrazioni locali”.

Il sito dedicato è di semplice consultazione, molto ricco di notizie: ci sono gli appuntamenti per le partite di ping pong nei vari Municipi della città, oltre a tornei ed eventi correlati a questa attività. Tra le tante pagine da poter aprire, ecco anche le regole del protocollo Covid da applicare durate le partite e tra gli spettatori. I consiglieri, dunque, evidenziano ai colleghi la quantità di spazi all’aperto presenti sul territorio del Medio Levante che potrebbero essere dotati di questo servizio facilmente fruibile da tutti, “basterebbero le due racchette e qualche pallina, capace di coinvolgere i singoli e magari anche rigenerare lo spirito di comunità oggi quanto mai necessario aggregando persone, gruppi, organizzando tornei ed eventi”. Si rileva inoltre secondo le prime indicazioni acquisite, che si possono ospitare almeno uno o due tavoli da ping pong negli spazi pubblici all’aperto già individuati: Giardini Govi, piazza Aimonda, Villa Cambiaso, Villa Gambaro, le piscine di Albaro, piazza Remondini, viale Bernabò Brea, e cercando anche uno spazio nell’area del Chiappeto.

Rosa Cappato

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium