/ Sanità

Sanità | 19 settembre 2021, 11:00

In pensione il direttore del reparto di Chirurgia della Mano Mario Igor Rossello: salvò l'arto a Kubica

Dal 2001 era a capo dello storico reparto creato da Renzo Mantero. Tra i suoi interventi più celebri quello sul pilota di Formula 1

In pensione il direttore del reparto di Chirurgia della Mano Mario Igor Rossello: salvò l'arto a Kubica

Da martedì 21 settembre sarà collocato a riposo il direttore del reparto di Chirurgia della Mano di Savona il 64enne Mario Igor Rossello.

Il chirurgo per vent'anni, dal 2001, ha guidato lo storico reparto ideato nel 1995 dallo storico Renzo Mantero con il quale aveva iniziato a lavorare dal 1975 quando era ancora studente universitario. Nel 1979 invece entrò all'ospedale San Paolo.

Tante, tantissime le operazioni che ha effettuato, dai semplici lavoratori passando per le celebrità, gli sportivi e agli onori della cronaca era diventato particolarmente famoso il suo complicato intervento sul pilota di Formula Uno Robert Kubica che ebbe un grave incidente in un rally ad Andora. Ad 8 anni da quel terribile giorno, nel 2019 è tornato a correre e non sono mancati i ringraziamenti per il medico che gli salvò la vita e la mano.

 Quest'anno a luglio ha presentato sulla Fortezza del Priamar il suo libro scritto insieme a Gianfranco Barcella, "Il sapere della Mano, dalla Medicina all’Arte"- Renzo Mantero, Maestro della Chirurgia" che non racconta solo la storia della chirurgia di Savona e l’importanza che ha avuto nel mondo il professor Mantero, ma rappresenta una grande svolta perché, in tutto il mondo verrà promossa e ricordata la storia che Savona e l'indimenticato chirurgo savonese hanno contribuito a creare.

"Il sapere della Mano è un viaggio nella mano dell’artista, del musicista, dello sportivo, che si congiunge al futuro della robotica: la bottega savonese du professu, (come Mantero veniva chiamato) infatti, precedette i lavori di équipe che furono poi utilizzati nello studio delle nuove tecnologie. Mantero ne intuì le potenzialità oltre 50 anni fa - avevano spiegato sul libro - All’interno del Corso propedeutico si è sviluppato un rapporto di lavoro internazionale che ha aiutato la ricerca e grazie a questo volume, Savona potrebbe valorizzare ancor di più la sua eccellenza per la riabilitazione della mano".

A prendere il posto di Rossello, che proseguirà a lavorare come libero professionista, come direttore facente funzioni del reparto per 9 mesi, prorogabili per altri 9, sarà il dottor Andrea Zoncolan, attualmente responsabile della struttura complessa Degenze.

Luciano Parodi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium