/ Politica

Politica | 13 ottobre 2021, 15:34

Ca’ Nuova, due milioni di euro per ristrutturare il Ponte Blu e il ponte di via De Sanctis

L’ha comunicato in Consiglio comunale l’assessore ai Lavori pubblici Pietro Piciocchi rispondendo a un’interrogazione a risposta immediata da parte del consigliere della Lega Fabio Ariotti

Ca’ Nuova, due milioni di euro per ristrutturare il Ponte Blu e il ponte di via De Sanctis

Ci sono dei fondi per restaurare sia il Ponte Blu di via Martiri del Turchino sia il ponte di via De Sanctis, nel quartiere di Ca’ Nuova, sulle alture tra Voltri, Palmaro e Pra’: la notizia è emersa oggi pomeriggio nel corso della seduta del Consiglio comunale grazie al consigliere comunale della Lega Fabio Ariotti che ha presentato un’interrogazione a risposta immediata in merito (ex articolo 54), alla quale ha replicato l’assessore comunale con delega ai Lavori pubblici Pietro Piciocchi.

Ariotti, che è uno dei consiglieri più attenti ed impegnati sulle vicende del ponente genovese e che proprio a Ca’ Nuova risiede (quella zona detta comunemente Cep), s’è dato da fare a più riprese negli anni passati per segnalare lo stato di ammaloramento di queste due infrastrutture che sono entrambe all’interno della viabilità urbana e quindi dipendono dall’amministrazione comunale di Genova.

Oggi, dopo un lungo periodo di battaglia politica, ecco una prima fumata bianca: “Ci sono due milioni di euro di risorse dal fondo strategico regionale - ha detto Piciocchi - sia per gli intradossi che per le giunture di entrambi i ponti. Non so ancora quando partiranno i lavori, ma la progettazione è stata fatta e le risorse sono a disposizione; non è stato facile controllare queste infrastrutture, anche perché si trovano in zone non semplici per le ispezioni, ma anche grazie alle segnalazioni credo che siamo sulla strada giusta per fare un buon lavoro”.

Già nel gennaio del 2020, sempre con un’interrogazione a risposta immediata, Ariotti chiedeva aggiornamenti “sulla stabilità e sui controlli sia sul Ponte Blu di via Martiri del Turchino che su quello di via De Sanctis, in quanto esternamente sono evidenti i segni del tempo e recentemente capita di vedere il transito di alcuni mezzi come autoarticolati che, sbagliando strada, percorrono le vie del quartiere del Cep”.

Anche allora aveva risposto Piciocchi: “Questo è un tema molto delicato e c’è grande attenzione da parte dell’amministrazione, i ponti cittadini di competenza del Comune sono stati controllati in maniera rigorosa e su alcuni di questi sono stati eseguiti i lavori necessari; a breve sarà commissionato un lavoro di rilievo specifico su questi due viadotti del Cep in modo da eseguire accertamenti ancora più sofisticati: aggiornerò il Consiglio sugli sviluppi”.

Il rappresentante della Giunta Bucci aveva aggiunto che “sui due ponti sono presenti unicamente le classiche fessurazioni legate ai giunti tampone posti all’interno del pacchetto stradale in corrispondenza degli appoggi, il cui rifacimento/adeguamento è inserito in programmazione con l’accordo quadro giunti e impalcati. Inoltre verrà commissionato un servizio di rilievo dei due viadotti in base al quale si potrà verificare meglio la presenza di eventuali criticità nascoste”. Ora i controlli sono terminati e sono state individuate le risorse: resta da stabilire una data d’inizio dei lavori.

Alberto Bruzzone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium