/ Sport

Sport | 21 novembre 2021, 18:33

Si chiude la prima manche del 46° Invernale Golfo del Tigullio. Ecco tutti i risultati

Si chiude la prima manche del 46° Invernale Golfo del Tigullio. Ecco tutti i risultati

Va in archivio al termine di ben sei prove disputate nell'arco di due week end la prima manche del 46° Campionato Invernale Golfo del Tigullio che nella stagione 2021-2022 si disputa sotto la regia del Comitato Circoli Velici del Tigullio diretto dallo storico organizzatore Franco Noceti con la partecipazione di Circolo Nautico Lavagna, Circolo Nautico Rapallo, Circolo Velico S. Margherita Ligure, Lega Navale Chiavari-Lavagna, Lega Navale Rapallo, Lega Navale S. Margherita Ligure, Lega Navale Sestri Levante, Yacht Club Chiavari, Yacht Club Italiano e Yacht Club Sestri Levante.

"Tre prove altamente competitive e valori molti livellati come dimostrano i ravvicinati distacchi nelle classifiche delle varie categorie - commenta un soddisfatto Franco Noceti - Il Comitato dei Circoli Velici del Tigullio è soddisfatto e ora l'appuntamento sarà per la seconda manche con spostamento del campo di regata dal Golfo Tigullio al Golfo Marconi". 

Due vittorie e un secondo posto: è decisivo l'allungo maturato nell'ORC 1.  Tra ieri e oggi per l'affermazione di Tengher, lo Swan 45 di Alberto Magnani (YCI). La classifica generale della prima manche registra il secondo posto dell'altro Swan 45 in gara, Blue Sky di Claudio Terrieri (CV Ravennate), staccato di una sola lunghezza. Il podio è completato da Chestress3 di Giancarlo Ghislanzoni (Yacht Club Italiano). Da segnalare il successo nella quinta prova firmato da Capitani Coraggiosi di Felcini e Santoro dello YC Chiavari. 

Più netta la vittoria di To Be, l'equipaggio di Stefano Rusconi (YCI), in un fine settimana caratterizzato da una equa divisione di primi posti: uno per To Be, uno per Aria di Burrasca ( Franco Salmoiraghi) e l'altro per Baciottinho di Roberto Gagliardi. La classifica della prima manche premia To Be con 5 lunghezze di vantaggio su Sease (Giacomo e Franco Loro Piana)  e 11 su Baciottinho. 

Tra i J80 festeggia Jeniale! dopo il filotto del week end. Tre vittorie in altrettante prove con rottura dell'equilibrio che inizialmente vedeva Massimo Rama (LNi Sestri Levante) appaiato a J Spirit di Marco Buzzo (LNI Santa Margherita Ligure), secondo classificato. Terzo posto per Padawan di Donald Hart (LNI Genova Aeroporto).

Molto combattuta anche la classe Libera  dove a spuntarla è Ariarace di Azzimonti-Preda (CN Rapallo) su E-Motion di Claudio Buonadonna (YC Chiavari) e Oceanine di Solzic e Bertin. 

Le imbarcazioni provenienti da fuori Tigullio, iscritte a tutte le tre manche, sono ospitate per la durata di tutto il campionato presso il Porto di Lavagna, partner della storica manifestazione velica invernale insieme a Quantum e a Grondona. L’Invernale del Tigullio costituisce un’ottima opportunità di indotto per il territorio in un periodo di bassa stagione e, come sempre, contribuisce alla valorizzazione dal punto di vista turistico.

La prima (6-7 e 20-21 novembre) e terza (22-23 gennaio e 5-6 febbraio) manche si svolgono nelle acque del Golfo Tigullio. Per la seconda manche (4-5 dicembre e 8-9 gennaio)  il teatro dei confronti sarà il Golfo Marconi. La partenza della prima prova, per le regate che si svolgeranno la domenica, verrà effettuata alle 9, per quelle del sabato dalle ore 11. La classifica overall del campionato prenderà in considerazione le due migliori manche di ogni equipaggio.

Tutte le classifiche su www.circolivelicitigullio.it

C.S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium