/ Municipio Medio Levante

Municipio Medio Levante | 05 gennaio 2022, 13:19

Corso Italia, via le fioriere per far spazio alla nuova ciclabile

Lunedì sono ufficialmente iniziati i lavori della nuova pista strutturata di corso Italia nel Municipio VIII Medio Levante. Saranno nuovi anche gli impianti semaforici e la pubblica illuminazione

Corso Italia, via le fioriere per far spazio alla nuova ciclabile

Via le fioriere in corso Italia. La sorpresa lunedì sulla promenade del Municipio VIII Medio Levante. Sono ufficialmente iniziati i lavori, come annunciato sul gruppo Facebook ‘No alle piste ciclabili a Genova d’intralcio alla viabilità ordinaria’, con le foto di Nino Moro. La nuova pista ciclabile strutturata fiancheggerà la passeggiata a mare di corso Italia.

Il Comune di Genova ha appena affidato i lavori. L’annuncio, martedì 28 dicembre, con l’affidamento della progettazione esecutiva e i lavori della nuova ciclabile tra corso Marconi e Boccadasse, a un raggruppamento di imprese genovesi (Tecnotatti Srl, Edil Due Srl e Impresa Traversone Sas, risultato primo in graduatoria nella procedura negoziata telematica).

L’avvio dei cantieri, previsto nella seconda metà di gennaio, sarà preceduto dalla presentazione, da parte del soggetto affidatario, del progetto esecutivo, che dovrà rispecchiare fedelmente i contenuti del progetto definitivo approvato a settembre dalla Giunta Comunale.

Il progetto ridisegna l’assetto di corso Italia con l’introduzione della pista ciclabile e l’abbattimento delle barriere architettoniche, ricomponendo l’arredo urbano. Saranno nuovi anche gli impianti semaforici e la pubblica illuminazione. A breve entrerà in vigore l’ordinanza della Direzione Mobilità e Trasporti per la consegna alle imprese affidatarie delle aree: la chiusura dei cantieri è prevista prima dell’estate 2022. Con la realizzazione della nuova ciclabile in sede propria, l’intera carreggiata a monte di corso Italia, in direzione centro, tornerà disponibile con la soppressione della pista realizzata nel 2020.

Il tratto di 2,5 km interessato dal progetto sarà suddiviso in tre cantieri, ognuno dei quali di competenza di una delle imprese del raggruppamento. La nuova pista ciclabile sarà bidirezionale, separata dal traffico veicolare e progettata ‘per soddisfare e conciliare gli interessi e le esigenze di tutti gli utenti della strada, nell’ottica di una maggiore sicurezza e sostenibilità ambientale della mobilità’.

Durante i lavori sarà sempre assicurata la piena disponibilità della passeggiata, così come - salvo casi particolari - l’attraversamento della carreggiata lato mare. L’area di cantiere sarà allestita in modo da lasciare sempre una corsia per il passaggio dei mezzi privati e del trasporto pubblico locale, mentre l’attuale pista ciclabile sarà temporaneamente soppressa.

In merito, in Municipio VIII Medio Levante, si è già espressa a gran voce la ‘particolare soddisfazione, essendo state recepite alcune osservazioni presentate dai nostri consiglieri municipali su di un progetto che, insieme alla nuova pista ciclabile bidirezionale, rappresenta anche un importante intervento di riqualificazione urbana della passeggiata a mare di corso Italia’.

Sono un po’ diversi alcuni commenti alla notizia, sul gruppo di Facebook. Alcuni cittadini auspicano che la novità ‘non crei degli intralci alla viabilità come quella che hanno fatto nel 2020’, e c’è anche chi ribatte che: ‘Genova non è città da biciclette’.

Rosa Cappato

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium