/ Municipio Centro Est

Municipio Centro Est | 14 gennaio 2022, 15:10

Bidoni dell’immondizia dall’apertura difficile a Carignano: il pedale utile a sollevarne il coperchio è rotto

La situazione riguarderebbe tuttavia anche altre parti di Genova. Risultato: molte persone gettano i sacchi dell’immondizia a terra, accanto ai bidoni. Brutto spettacolo e poco igienico

Bidoni dell’immondizia dall’apertura difficile a Carignano: il pedale utile a sollevarne il coperchio è rotto

Difficile gettare via la spazzatura nei cassonetti di indifferenziata in zona Carignano, una delle più eleganti e residenziali di Genova, perché molti pedali per sollevare i coperchi dei bidoni sono rotti, non funzionano. In alcuni casi sono a terra causa meccanismo ormai ‘saltato’, oppure il lungo braccio ancorato alle estremità del bidone è addirittura sotto il contenitore.

All’utente disciplinato e che voglia deporre correttamente l’immondizia nel bidone di raccolta non resta che sollevare manualmente il coperchio del cassonetto. Manovra tuttavia che, lamenta la gente del quartiere, appare poco igienica in tempo di Covid, quando meno si toccano gli oggetti alla portata di tutti meglio è. Ma inoltre in parecchi casi c’è da dire che si tratta anche di coperchi discretamente pesanti e quindi scarsamente alla portata di donne, casalinghe ed anziani che nella zona abbondano.

Carignano infatti, storicamente, ha scarsa mutazione e rotazione di residenti che tendono ad abitare nel quartiere in maniera longeva e questo ne alza decisamente l’età media. E non tutti hanno comunque badanti che li accudiscano ed eseguano per loro lavori domestici, compreso gettare via l’immondizia. Pur autosufficienti, hanno spesso età che rende difficile lo sforzo fisico. Tutto ciò sembra accadere in prevalenza soprattutto nella parte più centrale del quartiere, compresa tra l’ospedale Galliera e via Corsica, sede del prestigioso albergo a 5 stelle Melia.

Molte le lagnanze, peraltro ascoltate dagli operatori ecologici che lavorano in zona e assicurano di avere segnalato agli appositi uffici la situazione, che tuttavia non sarebbe un’esclusiva dell’elegante quartiere sulla collina che insiste sul centro di Genova, ma sarebbe stata notata anche in varie altre parti di Genova.

Intanto però accade non raramente che chi non riesce a sollevare il coperchio oppure ha timore di infettarsi a toccarlo, non si riporta certo l’immondizia a casa e né ha tempo di effettuare ricerche in zona di bidoni funzionanti. Piuttosto lascia i sacchetti ricolmi di rifiuti accanto al cassonetto, per parecchie persone off limits, stante la situazione.

Dino Frambati

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium