/ Sport

Sport | 18 gennaio 2022, 19:12

Calcio, Genoa. Improvviso dietrofront: Labbadia non si imbarca per l'Italia. Ora è rebus panchina

In corsa sembrano ora rimanere Ballardini e Maran (già sotto contratto) ma anche "Didi" Nicola,. Da non escludere sorprese

Calcio, Genoa. Improvviso dietrofront: Labbadia non si imbarca per l'Italia. Ora è rebus panchina

Non è una serie di coincidenze e dimenticanze, Bruno Labbadia sull'aereo che lo avrebbe portato a sbarcare nel calcio italiano sotto la luce rossoblu quanto mai, come nel momento attuale, sbiadita della Lanterna calcistica non è voluto salirci di sua spontanea volontà. E non come il piccolo Kevin di "Mamma ho perso l'aereo".

Ma andiamo con ordine. La scorsa settimana il ko casalingo con lo Spezia era suonato come la classica "campana a morto" per Andriy Shevchenko, esonerato dopo l'ultima uscita nel "suo" San Siro ma con lo spettro dell'allenatore italo tedesco (ancora sotto contratto con l'Hertha Berlino) già forte sulla panchina di Villa Rostan.

I tempi però si allungano, in panchina a Firenze va l'ex terzino Konko rimediando una batosta eclatante per 6-0 contro un altro protagonista di un "gran rifiuto" al Grifone, Vincenzo Italiano. Nel mentre Labbadia sembrava aver rescisso il contratto col vecchio club, prenota l'aereo ed è atteso al mercoledì per il suo primo allenamento a Pegli. Ma ecco che nel pomeriggio di oggi, martedì 18 gennaio, l'improvviso dietrofront: niente Genoa per lui.

Non è la pellicola americana degli anni '90, ma a leggere lo svolgimento dei fatti una trama cinematografica la si potrebbe ricavare. Non fosse altro che la situazione sportiva per la nuova proprietà resta più che complicata, con un piede diretto verso la Serie B.

Ipotesi da evitare seppur non sembra spaventi, per loro stessa ammissione, i 777 & Partners che, tra un mercato reso sempre più complesso dalla deficitaria classifica e una piazza facile a spazientirsi, dovranno ora fare il possibile per evitare la retrocessione partendo dalla scelta del nuovo tecnico: in corsa restano Maran e Ballardini (già sotto contratto) e anche "Didi" Nicola, ma non sono da escludere sorprese.

Mattia Pastorino


Sei un tifoso? Ti occupi di un club di tifosi? Sei un appassionato di calcio?
Contattaci: daremo spazio ai tuoi pareri, umori e commenti sul Genoa. Scrivi a redazione@lavocedigenova.it

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium