/ Sport

Sport | 01 maggio 2022, 09:31

Dalla Liguria al Brasile: la nazionale Ucraina di Beach Volley sordi pronta alla sfida Olimpica

Il vicepresidente del Comitato Paralimpico della Liguria Della Gatta: "Accoglienza e solidarietà sono i valori che lo sport deve esprimere sempre e a tutti i livelli"

Dalla Liguria al Brasile: la nazionale Ucraina di Beach Volley sordi pronta alla sfida Olimpica

Inizia l'avventura della nazionale ucraina di Beach Volley sordi in Brasile per le Olimpiadi dei sordi in programma fino al 15 maggio prossimo a Caxias do Sul. A causa della guerra la nazionale campione del mondo in carica è stata costretta a svolgere la preparazione lontano dal proprio Paese. La Liguria per oltre un mese ha accolto gli atleti permettendo loro di allenarsi tra Genova e Savona grazie all'aiuto e alla disponibilità delle società del territorio.

Lo staff ucraino una volta partito alla volta del Brasile ha ringraziato il Comitato Paralimpico della Liguria, il Comune di Genova, la Regione Liguria, l'Ens Genova, lo Spartak Zena, il Css Genova, la Fipav Liguria e la società Cristoforo Colombo per aver permesso di portare avanti la preparazione nel migliore dei modi.

"Sono stati bei momenti di solidarietà e aiuto nei confronti di atlete e atleti che stanno vivendo un momento difficile - spiega Dario Della Gatta, vicepresidente del Comitato italiano Paralimpico della Liguria -. Per oltre un mese abbiamo ospitato la nazionale ucraina nelle nostre strutture garantendo loro la possibilità di allenarsi in vista dell'importante appuntamento in Brasile. Questi sono i valori che lo sport paralimpico e non solo devono sempre esprimere" conclude Della Gatta.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium