/ Attualità

Attualità | 26 maggio 2022, 15:23

Cresce il mercato degli affitti a Genova, FIMAA Confcommercio inaugura il nuovo programma per il calcolo del canone concordato (Video)

E' stato inaugurato questa mattina il programma per il calcolo del canone concordato

Cresce il mercato degli affitti a Genova, FIMAA Confcommercio inaugura il nuovo programma per il calcolo del canone concordato (Video)

E’ stato presentato questa mattina il nuovo programma di FIMAA per il calcolo del canone concordato.

Uno strumento preziosissimo per le agenzie immobiliari che vedono nelle locazioni immobiliari, in crescita nell’ultimo anno, un’importante fetta di mercato.
A proposito, Pier Luigi Bairo, presidente FIMAA Confcommercio Genova, spiega: “Oggi presentiamo il programma per il canoni concordati che FIMAA ha aggiornato a maggio 2022, canone che consente di calcolare con estrema facilità e gratuitamente per i nostri associati la forchetta entro il quale devono collocarsi i canoni per avere questa agevolazione che è decisamente molto ambita e molto vantaggiosa per chiunque voglia affittare un immobile di tipo abitativo. Per i nostri associati, in tempi brevi, vuol dire avete la scheda da allegare al contratto”.
Gli fa eco Luca Del Guasta, vicepresidente FIMAA Confcommercio Genova: “Il contratto a canone concordato è sicuramente quello più diffuso, per lo meno per quanto riguarda la realtà di Genova e provincia, perché è il contratto che mette a disposizione il maggior numero di agevolazioni fiscali soprattutto se abbinato anche al regime della cedolare secca. I vantaggi fiscali riguardano entrambe le parti. Per quanto riguarda il locatore c’è la possibilità di usufruire della cedolare secca ridotta al 10%, decurtazione dell’IMU, tutte cose che sicuramente sono di grande rilievo dal punto di vista economico. Anche il conduttore ha i suoi vantaggi perché ha una detrazione d’imposta in base agli scaglioni di reddito. Devo dire che i range dei canoni imposti da questi calcoli a Genova non costituiscono assolutamente un problema per chi affitta l’immobile perché sono praticamente allineati ormai quasi in tutte le zone ai reali valori di mercato per cui non si crea neanche quel problema. In più si usufruisce del vantaggio.  Redigere la scheda tecnica per poter accedere a questo tipo di contratto e fare il calcolo preciso non è mai stata cosa semplice. Fino a oggi i nostri associati erano costretti o a organizzarsi autonomamente per chi ne aveva possibilità e capacità o si dovevano rivolgere ad associazioni, a pagamento. Questo nostro progetto, che abbiamo portato avanti con fatica e tanta dedizione consente oggi di mettere a loro disposizione un programma che praticamente con pochi passaggi consente di avere la scheda tecnica redatta in modo preciso e inequivocabile. Siamo contenti di essere riusciti nella realizzazione di questo nostro progetto che oggi, a partita finita, per l’utente per l’interlocutore, così come per i nostri associati sembra un risultato semplice e scontato ma dietro c’è un grande lavoro e questo è doveroso sottolinearlo”.
Il calcolo effettuato dal programma FIMAA, dovrà essere confermato da una delle Associazioni dei proprietari o inquilini che sono firmatarie degli accordi territoriali e per  questo motivo FIMAA Genova, ha stipulato una convenzione con ASPPI affichè gli agenti immobiliari associati possano usufruire di condizioni particolari sui servizi da loro offerti.

 

 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium