/ Politica

Politica | 20 giugno 2022, 15:10

Autostrade, la class action di Sansa discussa a Roma il 22 settembre: "Davide è riuscito a portare alla sbarra Golia"

Lo rende noto il capogruppo in consiglio regionale Ferruccio Sansa, promotore, insieme ai componenti della sua lista, della class action con cui chiede 4,5 miliardi di danni

Autostrade, la class action di Sansa discussa a Roma il 22 settembre: "Davide è riuscito a portare alla sbarra Golia"

La class action presentata dal gruppo Sansa contro Autostrade sarà discussa a Roma il prossimo 22 settembre. Lo rende noto il capogruppo in consiglio regionale Ferruccio Sansa, promotore, insieme ai componenti della sua lista, della class action con cui chiede 4,5 miliardi di danni (circa 3mila euro per ognuno che aderirà) alla società per il crollo del ponte e i disagi dovuti ai cantieri.

"Il 22 settembre alle 11:30 - scrive Sansa - siamo stati convocati dal giudice del Tribunale di Roma in udienza insieme ad Autostrade per l'Italia per la nostra class action. È il passaggio decisivo dell'azione legale collettiva che abbiamo depositato ad aprile per chiedere ad Aspi il risarcimento dei danni che quotidianamente fanno vivere ai cittadini liguri a seguito del crollo del Ponte Morandi.

La nostra richiesta è di 3 mila euro per ogni cittadino ligure. Se tutti i liguri aderissero si parla di 4,5 miliardi complessivi. Se il giudice dichiarerà ammissibile la nostra class action sarà una prima, straordinaria vittoria. Davide è riuscito a portare alla sbarra Golia.

In uno scenario politico in cui tutti scendono a compromessi con Aspi per non fare la guerra, noi non indietreggeremo di un centimetro. Andremo avanti convinti perché non ci potrà essere promessa sulla realizzazione di 'grandi' opere capaci di cancellare la tragedia del Ponte Morandi, le mancate manutenzioni e i conseguenti disagi.

Andremo avanti perché siamo liguri e non abbiamo intenzione di piegare la testa.
Andremo avanti perché le nostre autostrade continuano ad essere un calvario. E nessuno si occupa del tempo prezioso che perdiamo in coda. Tempo che noi liguri dobbiamo sottrarre ogni giorno al lavoro e alla famiglia.

Per far sentire sempre di più la nostra voce, e permettere a Davide di far soccombere Golia, occorre essere in tanti. Avete già pre-aderito in più di 10 mila alla class action. A settembre dovremo essere 20 mila! Uniti ce la possiamo fare
".

Per aderire alla class action:
https://www.classactionautostrade.org/

Francesco Li Noce


Vuoi rimanere informato sulla politica di Genova e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo GENOVA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediGenova.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP GENOVA sempre al numero 0039 348 0954317.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium