/ Economia

Economia | 23 giugno 2022, 20:20

Ex Ilva, incontro a Roma, i sindacati: "Le criticità portano a un utilizzo insufficiente nell'impianto genovese"

Nell'incontro di oggi tra Governo, Azienda e Sindacati, sono emerse tutte le criticità del gruppo Acciaierie d'Italia che, inevitabilmente, si riverberano sullo stabilimento genovese e nel resto del nord Italia

Ex Ilva, incontro a Roma, i sindacati: "Le criticità portano a un utilizzo insufficiente nell'impianto genovese"

Nell'incontro di oggi tra Governo, Azienda e Sindacati, sono emerse tutte le criticità del gruppo Acciaierie d'Italia che, inevitabilmente, si riverberano sullo stabilimento genovese e nel resto del nord Italia.

La mancanza di liquidità dell'azienda si traduce in limitata produzione nello stabilimento tarantino e, di conseguenza, un limitato approvvigionamento e un utilizzo assolutamente insufficiente degli impianti genovesi.

Come Fiom di Genova abbiamo denunciato con forza tale situazione, richiamando il Governo alla propria responsabilità, anche alla luce della dichiarata strategicità della produzione di acciaio.

Il Governo si è impegnato ad intervenire. Auspichiamo che ciò accada in tempi brevi per permettere anche al sito genovese di tornare a lavorare a pieno regime: mentre il mercato richiede con forza acciaio e inaccettabile che gli impianti lavorino al minimo e i lavoratori facciano cassa integrazione.

Lo dichiarano Stefano Bonazzi, segretario generale della Fiom di Genova, e Armando Palombo, responsabile siderurgia Fiom Genova.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium