/ Sanità

Sanità | 04 agosto 2022, 19:37

Nuovo Galliera, il Consiglio di Stato respinge i ricorsi di Comune, Regione e Ospedale

I giudici amministrativi hanno confermato la validità della sentenza del Tar della Liguria con cui nell'agosto del 2021 veniva dato uno stop all'iniziativa con l'annullamento di parte degli atti urbanistici approvati dal 2009

Nuovo Galliera, il Consiglio di Stato respinge i ricorsi di Comune, Regione e Ospedale

Il Consiglio di Stato ha riunito e respinto tre ricorsi in appello presentati da Ente Galliera, Regione Liguria e Comune di Genova sul progetto del nuovo ospedale Galliera. Lo riporta l'agenzia Ansa.

I giudici amministrativi hanno confermato la validità della sentenza del Tar della Liguria con cui nell'agosto del 2021 veniva dato uno stop all'iniziativa con l'annullamento di parte degli atti urbanistici approvati dal 2009.

"Una prima questione posta dai tre appellanti (Ente ospedaliero, Comune di Genova, Regione Liguria) concerne l'accoglimento da parte della sentenza impugnata del primo motivo di ricorso sull'illegittimità della variante al Puc 2000 (approvata nel 2010), del Puc 2015 e dell'Accordo di Programma del 2017, poiché tali strumenti urbanistici avrebbero dovuto essere preceduti dalla valutazione ambientale strategica (Vas) che avrebbe dovuto essere anteriore rispetto all'attività necessaria per adottare e poi approvare la variante del piano urbanistico - spiegano i giudici del Consiglio di Stato nella sentenza pubblicata oggi - In particolare si tratta della Vas che avrebbe dovuto precedere l'approvazione dell'Ambito Speciale. La ricostruzione giuridico-normativa dell'istituto della Vas effettuata dalla sentenza del Tar della Liguria è corretta". La controversia si inserisce nel novero dei numerosi contenziosi sorti sui provvedimenti con i quali sono stati approvati gli atti di assenso del progetto di ristrutturazione del luogo di cura, ristrutturando e riconvertendo tre dei padiglioni che costituiscono parte dell'originario plesso ospedaliero.

Redazione

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium