/ Attualità

Attualità | 05 agosto 2022, 17:30

Università agli Erzelli, nel 2023 si parte con la gara dei lavori

Gli interventi avranno una durata di quattro anni e mezzo

Università agli Erzelli, nel 2023 si parte con la gara dei lavori

Si delinea il cronoprogramma per la realizzazione della nuova scuola politecnica dell'università di Genova: il Great Campus degli Erzelli.  

Oggi Federico Delfino, rettore dell’Università di Genova, ha spiegato che l’inizio dei lavori vero e proprio è previsto per l’inizio del 2023:

Abbiamo fatto partire da poco la gara per l’assegnazione degli incarichi di direzione lavori e di coordinamento della sicurezza che è la prima gara necessaria per poi far partire la gara dei lavori. Questo per la realizzazione della nuova scuola politecnica. È un grande progetto, importante dal punto di vista delle cifre. Nel momento in cui saranno identificati i fornitori di questi servizi potremo partire con la gara per i lavori su due lotti: laboratori, aule e uffici”.

Il complesso universitario sarà grande 100 mila metri quadrati e i due lotti prevedono da una parte un unico e articolato edificio che conterrà i parcheggi, la zona dedicata alle aule e agli spazi studio, la corte, le torri dipartimentali. Dall’altra, invece, i laboratori tecnologici.

“Mi auguro che entro la fine dell’anno si possa completare questa procedura e quindi, con i primi mesi dell’anno prossimo, si partirà con la gara dei lavori con un cronoprogramma che prevede quattro anni e mezzo di lavori”, continua Delfino. 

Oggi in sala trasparenza di Regione Liguria è stato presentato il progetto di ricerca su neuroscienze e neurofarmacologia (Mnesys). Anche questa iniziativa può rappresentare, secondo Delfino, una rampa di lancio per il nuovo polo degli Erzelli:

“La neuroscienza e la neurofarmacologia mettono insieme medicina ed ingegneria e quindi stiamo proprio ragionando con la Regione su un progetto a lungo termine proprio su questi due ambiti. C’è una regia ed un coordinamento e stiamo iniziando ad ottenere risultati dalla semina che abbiamo fatto”.

Marco Garibaldi

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium