/ Cultura

Cultura | 05 settembre 2022, 12:42

'Attori assassini', lo spettacolo del Teatro G.a.g. in scena l'8 settembre

Gli attori assassini sono da sempre ricorrenti nella storia del cinema e del teatro in ruoli cruciali e argomenti preferiti del genere thriller, fantasy, horror, biopic, drammatico e fiction

'Attori assassini', lo spettacolo del Teatro G.a.g. in scena l'8 settembre

Nell’ambito della 4a edizione del Dubbing Glamour Festival, Il Teatro G.a.g di Genova presenta “Attori Assassini” per la regia di Aurelio Gatti. Genova, 8 settembre ore 20:00 presso il Porticato Maggiore di Palazzo Ducale a Genova, ingresso gratuito.

Gli attori assassini sono da sempre ricorrenti nella storia del cinema e del teatro in ruoli cruciali e argomenti preferiti del genere thriller, fantasy, horror, biopic, drammatico e fiction. Ci restano impressi nella mente come Monster ai limiti dell’umano e si distinguono, o perché estremamente brutali, o perché resi tali da un’interpretazione memorabile. Opere cariche di significato, dal teatro greco ai cruenti utilizzi di quello romano, ispirano autori e registi cinematografici, televisivi e teatrali, che ci presentano personaggi iconici e terrificanti.

Nelle più eccellenti trasposizioni filmiche e televisive, diventano a volte magistrali interpretazioni di capolavori e veri cult. Attingono ispirazione dalla letteratura, dalla storia o dalla stravagante contorta immaginazione di registi geniali. Folli e agghiaccianti, freddi e calcolatori, questi assassini, che infrangono il comandamento più rigido, dalla moralità borderline, privati da ogni umanità a causa dei loro stessi omicidi, spesso cadono in un sistema seriale perché subiscono gli effetti della società o di un trauma che li trasforma in crudeli e disumani mostri, che reagiscono uccidendo per banali motivi o coincidenze.

Sicari con la frase cool da pronunciare prima di uccidere (Pulp fiction, Quentin Tarantino), o assassini che attraversano la vita quotidiana, quando raccontati da Camilleri, straordinario scrittore e regista che denuncia il malcostume attraverso le sue indagini. In una lotta fra famiglie mafiose, dove la coprotagonista Cinzia Maccagnano interpreta la parte di Mariuccia Cuffaro, che si rende responsabile di un delitto efferato commesso con violenza indicibile (Commissario Montalbano, Par
condicio, Episodio 05x12). O dove un insospettabile Preside Vasalicò, interpretato da Sebastiano Tringali, uccide perché minacciato (Commissario Montalbano, Una faccenda delicata, Episodio 10x01).

Redazione

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium