/ Attualità

Attualità | 01 ottobre 2022, 16:00

Salone Nautico, "Nella nautica ci vogliono più donne" parola di Barbara Amerio (Video)

La Ceo del gruppo Per Mare - Amer Yacht traccia un bilancio del salone e dei primi cinquant'anni del gruppo

Salone Nautico, "Nella nautica ci vogliono più donne" parola di Barbara Amerio (Video)

Il Salone Nautico è anche momento di festeggiamenti per aziende che da anni operano nel settore della Nautica come il caso di Per Mare - Amer Yacht che quest’anno, durante il salone, ha festeggiato i primi 50 anni di attività.

Abbiamo raggiunto Barbara Amerio CEO del gruppo Per Mare - Amer Yacht.

“Siamo al 62esimo salone di Genova - ha spiegato Amerio - la Per Mare festeggia i 50 anni di attività e abbiamo scelto Genova per festeggiare. Abbiamo avuto molti visitatori, anche extraeuropei".

A proposito dei cantieri a vista che hanno accolto i visitatori e gli espositori alla Fiera, la linea di Amerio è chiara: "La scelta di aver lasciato i lavori in vista fa presupporre che nei prossimi anni avremo un quartiere fieristico importantissimo che diventerà il primo nel Mediterraneo. Noi ci crediamo tutti come operatori e anche l’affluenza di quest’anno record penso che abbia confermato che Genova diventa sempre più importanti. Quest’anno abbiamo dei risultati eccezionali, abbiamo triplicato il volume d’affari e le vendite. Un lavoro spalmato negli anni. Abbiamo anche acquisito due commesse importanti sul metallo, creando quindi una nuova filiera. Il composito sta continuando a dare soddisfazioni e l’anno prossimo presenteremo qua a Genova una nuova unità, la 950 e speriamo che continui malgrado le difficoltà legate alla guerra e ai rincari energetici la possibilità per i nostri armatori di andare per mare".

A proposito di green, non può mancare un focus sulle energie rinnovabili: "Sulle motorizzazioni differenti dobbiamo aspettare la manifattura produttrice e saranno pronti negli anni a venire. Non prima del 2025 ma siamo pronti a proporli a bordo. Si può fare molto nella filiera alla ricerca di nuovi materiali, al materiale tradizionale se ne affianca uno più green e proprio nella scelta dei materiali è la parte vincente di sostenibilità. Sostenibilità non è solo ambientale, c’è anche una parte etica e di governance importante. Noi siamo un cantiere che è particolarmente attento alla presenza femminile nella squadra. Cerchiamo di portare le pari opportunità alle nuove generazioni e spiegando che le materie del futuro serviranno nella cantieristica italiana. Ci vogliono più donne nella nautica".

Redazione

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium