/ Attualità

Attualità | 13 febbraio 2023, 15:17

Barriere fonoassorbenti, presentato il programma dei cantieri. Campora: “Riuniremo un tavolo trimestrale”

Secondo Aspi la nuova tipologia di barriere apporterà diverse migliorie in termini prestazionali e manutentivi

Barriere fonoassorbenti, presentato il programma dei cantieri. Campora: “Riuniremo un tavolo trimestrale”

Stamattina a Palazzo Tursi si è svolta la seduta della commissione consiliare V per discutere sul piano per le barriere fonoassorbenti sulla rete autostradale genovese.

I tecnici di Aspi hanno illustrato le modalità di cantierizzazione:

“I prossimi step realizzativi sulla rete ligure, dove sono presenti oltre 34 km di  dispositivi da riqualificare, riguarderanno tratte particolarmente critiche dell’autostrada A7 e A10, con investimenti di oltre 25 milioni di euro

- Nello specifico, tra novembre e dicembre, sono stati avviati i lavori di  riqualifica delle barriere sulle rampe 1, 2/8 e 7 del nodo aeroportuale in A10 e in corrispondenza della galleria fonica di Bolzaneto in A7. 

- Nel primo  trimestre del 2023 toccherà ad altre aree ricomprese tra la A7 e i due allacciamenti con A10 e A12, dove verranno progressivamente riqualificate sia le barriere integrate sia le gallerie foniche presenti nella carreggiata sud. 

- Sono in corso, inoltre, varie interlocuzioni con le istituzioni territoriali per l’avvio delle procedure preliminari relative alla consegna dei lavori in corrispondenza del viadotto San Pietro, sulla carreggiata sinistra dell’autostrada A10 tra Voltri e Pegli”.

Prima di partire con l’opera di messa a nuovo delle barriere Aspi ha provveduto smontaggio in via cautelativa di tutti pannelli. La nuova tipologia di barriera, chiamata “Integautos 2.0” che,  oltre a recepire gli aggiornamenti normativi, apporta diverse migliorie in termini prestazionali e manutentivi. Dal punto di vista acustico, il rinnovamento integrale delle superfici fonoassorbenti, consente di riportare l’impianto al massimo livello di abbattimento del rumore previsto da progetto.

“Abbiamo già avuto la disponibilità di Aspi di riunire un tavolo trimestrale per fare il punto con una cadenza periodica sullo stato di avanzamento lavori e quindi di controllo del cronoprogramma. La sede più adatta per dare informazioni dirette alla popolazione è probabilmente quella della commissione consiliare con il coinvolgimento dei consiglieri commissari e dei comitati cittadini - commenta l’assessore alla Mobilità Matteo Campora - Attualmente abbiamo un tavolo tecnico con tutti gli enti locali, la prefettura e Aspi l’impegno dell’amministrazione comunale è forte per far sì che i lavori di installazione e sostituzione delle barriere procedano celermente in modo da comprimere il più possibile i disagi subiti dai cittadini che abitano nelle zone coinvolte. Il tavolo trimestrale potrebbe anche comprendere focus tematici nei diversi Municipi, che già svolgono un’importante funzione, in modo da approfondire e verificare in modo puntuale le singole situazioni che hanno ovviamente, da zona a zona, problematiche differenti”.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium