/ Attualità

Attualità | 01 giugno 2023, 09:48

Parola d'ordine "turismo di qualità", italiani e stranieri scelgono la Liguria anche per il 2 giugno

Per i vacanzieri, la Liguria è un luogo ideale per trascorrere momenti di relax sia in estate che in inverno e il prossimo ponte del 2 giugno, riconferma questa tendenza

Parola d'ordine "turismo di qualità", italiani e stranieri scelgono la Liguria anche per il 2 giugno

La Liguria è celebre per la sua fisionomia: una lingua di terra incorniciata tra mare e monti. Un luogo ideale, secondo vacanzieri italiani e stranieri, dove trascorrere momenti di relax, d’inverno come d’estate come nei vari ponti di ogni anno, quale, ad esempio, il quanto mai prossimo weekend lungo del 2 giugno.

“Un’offerta turistica, quella made in Liguria – spiegano Gianluca Boeri Bruno Rivarossa, Presidente di Coldiretti Liguria e Delegato Confederale – che offre possibilità per tutti i gusti: dai caratteristici e tradizionali agriturismi, cui si aggiungono, lato costa, anche i rinomati ittiturismi, dove gustare pescato del giorno di qualità e a km0, alle mete en plein air, con diversi camping marittimi e collinari che offrono la possibilità di fruire di esperienze uniche a contatto con la natura. E, come da tradizione, anche in questo ponte del 2 giugno la nostra terra è pronta ancora una volta ad accogliere visitatori provenienti da tutta Italia e dall’estero”.

Non a caso, anche secondo gli ultimi report regionali il turismo ligure risulta ancora una volta in crescita rispetto al passato, con un +24,64% di arrivi e un +21,60% di presenze in agriturismi e ittiturismi e nelle strutture extra-alberghiere liguri (che diventano, rispettivamente, +21,92% e +20,87 per gli alberghi) già nel primo trimestre dell’anno.

“Nonostante le preoccupazioni la crisi contingente, le preoccupazioni dettate dal perpetrare del conflitto russo-ucraino e il caro vita – commenta ancora Marcello Grenna, Presidente di Terranostra Liguria – agriturismi e ittiturismi liguri sono pronti ad accogliere ancora una volta turisti provenienti da tutto il mondo. Anche in una situazione come questa, infatti, i cittadini di tutta Italia, e ancor di più gli stranieri provenienti da tutto il mondo, continuano a scegliere i nostri territori e a vivere le esperienze proposte di quegli stessi ittiturismi e agriturismi, con la loro cucina a km0 che continua ad essere la qualità più apprezzata”. Anche perché, non a caso, la cucina italiana (candidata, per altro, apatrimonio UNESCO) rappresenta da sempre una ricchezza enorme per il Paese intero, unico al mondo a poter contare sui primati nella qualità, nella sostenibilità ambientale e nella sicurezza della propria produzione agroalimentare. “Proprio la nostra cucina è vessillo della Liguria e dell’Italia nel mondo – continuano Boeri e Rivarossa – in grado di spingere a tavola circa 1/3 della spesa turistica alla scoperta dei nostri territori. A far scegliere le nostre strutture, infatti, è anche una particolare spinta verso un turismo di prossimità, con la riscoperta di piccoli borghi e centri minori, servizi innovativi per sportivi, nostalgici, curiosi e ambientalisti, oltre ad attività culturali come la visita di percorsi archeologici o naturalistici e il wellness”.

In questo scenario, “i vacanzieri dall’estero – concludono il Presidente ligure e il Delegato Confederale – sono strategici per il comparto turistico ligure, soprattutto perché si tratta di visitatori che tradizionalmente hanno un’elevata capacità di spesa per alloggio, alimentazione, trasporti, divertimenti, shopping e souvenir. In particolare, il consumo di pasti in ristoranti, pizzerie, trattorie o agriturismi e ittiturismi tipici, ma anche l’acquisto di cibi di strada o specialità enogastronomiche locali, per molti turisti rappresenta la principale motivazione del viaggio in Liguria e in Italia, dove la cultura dell’agroalimentare e della buona cucina rappresentano un unicum a livello internazionale”.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium