/ Attualità

Attualità | 04 dicembre 2023, 16:49

Valpolcevera, via i container per l’accoglienza dei minori non accompagnati: “Vittoria di civiltà, progresso e dignità”

Le strutture di via Cambiaso saranno rimosse. La lotta del Municipio V Valpolcevera, dei cittadini e del Comitato Spontaneo Valtorbella e Dintorni per garantire modalità di accoglienza rispettose e non denigranti

Valpolcevera, via i container per l’accoglienza dei minori non accompagnati: “Vittoria di civiltà, progresso e dignità”

Saranno rimossi i container destinati all’accoglienza di migranti minori non accompagnati di via Cambiaso.

La notizia arriva dal Comitato Spontanei Valtorbella e Dintorni che, assieme al Municipio V Valpolcevera e ai cittadini, da subito si era battuta per garantire un’accoglienza degna senza soprusi.

“Il cartello di divieto di sosta, posizionato in Via Cambiaso - si legge in una nota diffusa - rappresenta la ‘imminente certezza' che i container nel sotto strada saranno rimossi.

Si tratta di una vittoria di civiltà, progresso, umanità, accoglienza e dignità, voluta con forza dai cittadini, dal neonato ‘Comitato Spontaneo Valtorbella e Dintorni’ e dal Municipio V Valpolcevera contro i soprusi, la mancata trasparenza e arroganza.

 La dignità delle persone, in particolare se minori, deve essere tutelata e protetta”.

Nel sottolineare lo spirito della lotta per garantire a tutti un’accoglienza degna, dal Comitato Spontaneo riprendono le parole dell’Arcivescovo di Genova, Mons. Marco Tasca: “Mi ha colpito che molte persone abbiano reagito alla proposta, non tanto per la presenza dei profughi minori sul proprio territorio, quanto sulle modalità dell’accoglienza poco rispettosa”.

 

Ancora: “I cittadini sono tuttavia in attesa che si faccia piena luce sulla triste vicenda dell’area di Via Cambiaso, per il metodo e il merito che hanno portato il Comune a scegliere, con altri soggetti, quell’angusto spazio.

Nel contempo auspichiamo che le istituzioni competenti facciano tesoro di questa buia pagina visto e considerato che da troppe settimane esseri umani, come noi, continuano a vivere dentro le tende nel Ponente genovese”.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium