/ Municipio Medio Levante

Municipio Medio Levante | 26 marzo 2024, 10:31

La storica Pasticceria Svizzera di Albaro chiude i battenti dopo 114 anni

Riconosciuto come Locale Storico d'Italia, era stata fondata da Vital Gaspero

La storica Pasticceria Svizzera di Albaro chiude i battenti dopo 114 anni

Un’altra saracinesca abbassata a Genova: la Pasticceria Svizzera ha chiuso il suo punto vendita di via Albaro.

Fondata nel 1910 dallo ‘svizzero’ Vital Gaspero, l’attività si è sempre distinta per l’ambiente raffinato e le particolari creazioni, che hanno attratto negli anni clienti genovesi e turisti, puntando all’eccellenza. Il palazzo contrassegnato dal numero 9, dove si trovava la Pasticceria, è famoso per aver ospitato il poeta inglese Lord Byron durante la sua permanenza nel capoluogo ligure. 

Il negozio era stato riconosciuto come Locale Storico d’Italia nel 2010, grazie al fascino dei suoi arredi del primo Novecento: le vetrine frigorifere, l’insegna di vetro colorati, gli scaffali e i banconi e le formine e gli stampi in rame per i cioccolatini sono stati tramandati da un pasticcere all’altro.  

Tra le specialità preparate alla Pasticceria Svizzera non poteva mancare il pandolce genovese, oltre alla pasticceria mignon, le praline di cioccolato e i confetti dai più svariati aromi, il gelato artigianale, la sacher.  

Il punto vendita di Albaro è stato chiuso insieme al Moody, bar storico di Piccapietra, in seguito al crack Qui!Group. La riapertura è avvenuta nell’ottobre 2019, quando la società Hi Food ha rilevato entrambe le attività. Nel 2021 Ten Food & Beverage del Gruppo Volpi ha definitivamente acquisito i locali, fino all’annuncio della chiusura della pasticceria di Albaro. Al momento non dovrebbero esserci ripercussioni sul locale del centro.

Alessandro Cavo, presidente Confcommercio Genova e presidente nazionale de Gli Storici Caffè e Ristoranti Storici d'Italia FIPE - Confcommercio, commenta la chiusura con l'amaro in bocca: "La notizia ci addolora. La Pasticceria Svizzera è un locale storico che ha ha segnato positivamente storia del quartiere di Albaro e fa parte del gruppo di pasticceri svizzeri, tra cui anche Klainguti, che hanno dato tanto a Genova. Chiude un punto di riferimento della città molto amato dai genovesi"

Chiara Orsetti

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium