/ Attualità

Attualità | 07 giugno 2024, 18:42

Via San Vincenzo valorizza la sua storia: la nuova segnaletica rivela i segreti dell'antica via Aurelia

Oggi la cerimonia di inaugurazione. L’assessora Paola Bordilli: “Un progetto che abbiamo curato insieme ad Ascom e Paolo Odone già dalla fine dello scorso mandato e che, rendendo omaggio alla prima strada cittadina che fu pedonalizzata a inizio anni Duemila”

Via San Vincenzo valorizza la sua storia: la nuova segnaletica rivela i segreti dell'antica via Aurelia

Dopo anni di attesa e progettazione, il Comune di Genova, in collaborazione con il municipio 1 centro est, il civ San Vincenzo, la Regione Liguria, e la Camera di Commercio di Genova, ha finalmente inaugurato la nuova segnaletica storica lungo Via San Vincenzo

Questo progetto, fortemente voluto dal compianto Presidente Paolo Odone, a cui sono dedicati tutti i pannelli, mira a valorizzare il patrimonio storico e culturale della zona, offrendo ai residenti e ai visitatori un'opportunità unica per immergersi nella storia millenaria del nostro paese.

Dice Alessandro Piana Assessore Sviluppo Economico di Regione Liguria:

"Seppur sia una delle strade maggiormente battute per lo shopping, Via San Vincenzo conserva ancora oggi tracce antiche che raccontano un piccolo spaccato della nostra storia. Per omaggiare questa commistione tra tradizione e attualità, e nel ricordo del compianto Paolo Odone, abbiamo supportato Confcommercio Genova, attraverso il bando dedicato ai Civ, nella realizzazione di un percorso segnaletico che farà ripercorrere a cittadini e turisti tratti del nostro passato - spiega l'assessore regionale allo Sviluppo economico Alessio Piana - L'impegno di Regione è quello di continuare a sostenere e valorizzare, anche attraverso iniziative come questa, i Civ, presidi indispensabili per la tenuta del commercio di prossimità”.

La Via Aurelia, una delle principali arterie dell'Impero Romano, è un elemento fondamentale dell'eredità storica della regione. La nuova segnaletica fornisce informazioni dettagliate sulla storia della strada, i suoi antichi utilizzi e l'importanza strategica che ha avuto nel corso dei secoli. Ogni pannello informativo è stato accuratamente progettato con contenuti approvati da Iscum e condivisi con la Soprintendenza, per essere facilmente leggibili e accessibili a tutti, corredati da illustrazioni storiche e mappe.

Dice Paola Bordilli assessore commercio del Comune di Genova:

“La costruzione di un percorso come quello che abbiamo inaugurato in via San Vincenzo, che è una delle strade più frequentate dai genovesi per fare i loro acquisti, perché ricca di vetrine di numerose attività commerciali, nasce per esaltare le potenzialità culturali, tradizionali e anche commerciali che la nostra città offre. Un progetto che abbiamo curato insieme ad Ascom e Paolo Odone già dalla fine dello scorso mandato e che, rendendo omaggio alla prima strada cittadina che fu pedonalizzata a inizio anni Duemila e in cui convivono tutt’oggi storia e attualità, ripensa anche i luoghi del commercio, valorizzando i commercianti che lavorano in via San Vincenzo e ascoltando e interpretando le esigenze dei cittadini”.

La cerimonia di inaugurazione ha visto la presenza delle autorità cittadine, dei rappresentanti di Confcommercio, e del civ San Vincenzo, che ha contribuito attivamente al completamento del progetto. Durante l'evento, gli esperti coinvolti nel progetto hanno illustrato il significato storico della strada e i dettagli del progetto di segnaletica.

Dice Alessandra Bianchi assessore Turismo e Marketing del Comune di Genova:

"E' una iniziativa importante, condotta in sinergia con le realtà locali, per valorizzare sempre di più il nostro territorio e accogliere, al meglio, i tantissimi turisti pronti a scegliere Genova come loro destinazione - afferma Alessandra Bianchi, Assessore al Turismo del Comune di Genova - La nuova segnaletica de ‘La via del Sale’, permetterà ai visitatori di immergersi nella storia e nella cultura della nostra città ripercorrendone alcune delle tappe principali. Ringrazio tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di questo progetto”.

Il progetto apre a nuove opportunità turistiche, valorizzando i centri storici di Genova e promuovendo percorsi storici che arricchiscono la città in tutte le sue diverse zone. Questo progetto è solo l'inizio di un percorso di contaminazione culturale che si sta già estendendo ad altre zone come piazza Colombo, corso Sardegna e Via Sestri.

Dice Maurizio Caviglia, segretario generale Camera di Commercio di Genova:

“Con il completamento di questo progetto si avvera uno dei tanti sogni del nostro Presidente Paolo Odone. Nei pannelli che segnalano la strada romana c'è tutta la sua passione per l'archeologia, l'antica vocazione commerciale di Genova e la più recente vocazione turistica. Non possiamo che ringraziare tutti coloro che lo hanno reso possibile”.

Dice Alessandro Cavo Presidente Confcommercio Genova:

“Questo progetto era nato da un volere del nostro Presidente Odone Paolo ha sempre sottolineato come il commercio e soprattutto il sistema dei centri integrati di via dovesse essere supportato da peculiarità e informazioni storiche che nessun centro commerciale artificiale potrebbe mai proporre, oggi inauguriamo ciò che lui ha desiderato vedere compiuto e non si tratta di un arrivo ma di una partenza per contaminare tutta la città di progettazioni come questa, una promessa mantenuta al nostro Presidente”.

Legenda posizioni

1) Intersezione Via XX Settembre – Via San Vincenzo;

2) Intersezione Via Colombo – Via San Vincenzo;

3) Intersezione Salita della Tosse – Via San Vincenzo;

4) Slargo Via San Vincenzo;

5) Via San Vincenzo prima dell’intersezione con Via Galata;

6) Intersezione Via De Amicis – Piazza Giuseppe Verdi (impianto bifacciale).

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium