/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 11 aprile 2019, 19:11

Scontro sull'A12: sono residenti nel ponente savonese i due occupanti del tir deceduti

Un'improvvisa sbandata prima del salto di carreggiata e poi il drammatico scontro costato la vita a un brasiliano di 24 anni e un italiano di 49, e il ferimento di una terza persona: ancora mistero sulle cause del sinistro.

Scontro sull'A12: sono residenti nel ponente savonese i due occupanti del tir deceduti

Sono ancora in corso ad opera della polizia stradale le valutazioni e i rilievi necessari a determinare la dinamica dell'incidente sull'A12 tra lavagna e Sestri Levante che, poco prima delle 14.00. ha provocato due morti e un ferito.

Secondo le prime notizie sembra che il camion, che viaggiava verso Genova trasportando fiori, avrebbe compiuto una brusca sterzata dopo aver iniziato a sbandare, invadendo la corsia opposta dove si è scontrato con il mezzo adibito al trasporto delle automobili.

Per conducente e passeggero del tir, un italiano di 49 anni e un brasiliano di 24 anni entrambi residenti nel ponente savonese (nella piana ingauna), non c'è stato nulla fare se non constatare il decesso, mentre il conducente della bisarca è rimasto solo leggermente ferito. Per fortuna nessun altro veicolo è rimasto coinvolto nel violento schianto, altrimenti la conta delle vittime sarebbe potuta essere ben più pesante

Nel tratto dove viaggiava la bisarca era stato predisposto un restringimento di carreggiata a una corsia a causa di lavori, ma questa circostanza non avrebbe in alcun modo avuto ruolo nella dinamica del sinistro. Al momento quindi sono ancora diverse le piste al vaglio degli inquirenti per determinare la causa dell'inicidente, come un malore del guidatore, la velocità eccessiva, o uno sciagurato guasto meccanico.

Il tratto autostradale è ancora chiuso; sono terminati i lavori di recupero delle salme e ora i tecnici sono al lavoro per ripristinare la circolazione nel più breve tempo possibile.

Come comunica Atp sono rilevanti anche per il trasporto pubblico locale le conseguenze dell’incidente sull’A12. La chiusura dell’autostrada, che si prolunga dalle 13.50 ha mandato in tilt il traffico anche sula via Aurelia: "I mezzi sono fermi da ore lungo il tratto tra Sestri Levante e Lavagna e gli autisti non hanno potuto fare altro che spegnere il motore –spiega il direttore operativo Roberto Rolandelli – i ritardi hanno finito per accumularsi anche nelle altre linee, a causa dell’impossibilità di alcuni mezzi di prendere servizio regolarmente. Per quanto riguarda gli scuolabus nei comuni dove gestiamo il servizio, alcuni mezzi sono rimasti bloccati nel traffico, ma non ci sono state conseguenze per gli alunni trasportati che pazientemente attendono di essere portati a casa". In un caso un autista, rimasto nel traffico urbano, non ha potuto raggiungere il mezzo che doveva partire per Santo Stefano D’Aveto ed è stato prontamente sostituito da un collega che con professionalità si è immediatamente dato disponibile.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium