/ Cronaca

Cronaca | 22 gennaio 2020, 13:57

Raccolta rifiuti: prosegue a Rapallo la sostituzione delle campane per il secco e l’organico

Il consigliere Rizzi: "I nuovi contenitori hanno aperture più piccole rispetto a quelli cui eravamo abituati, quindi non sarà più possibile gettare sacchi neri di grosse dimensioni contenenti ogni genere di rifiuto"

Raccolta rifiuti: prosegue a Rapallo la sostituzione delle campane per il secco e l’organico

Prosegue sul territorio comunale di Rapallo la sostituzione dei cassonetti per la raccolta del rifiuto organico (contenitori marroni) e di quello secco (contenitori grigi): tale sostituzione ha già interessato le campane in diverse aree frazionali; in questo periodo è la volta dei contenitori nel centro cittadino, al momento non è necessaria la tessera elettronica per l’apertura dei nuovi cassonetti.

«Vorrei nuovamente precisare – sottolinea il consigliere comunale alla Nettezza urbana Andrea Rizzi - che i contenitori per rifiuto secco ed umido hanno aperture più piccole rispetto alle campane cui eravamo abituati, quindi non sarà più possibile gettare sacchi neri di grosse dimensioni contenenti ogni genere di rifiuto, cosa che purtroppo in passato si verificava spesso. I nuovi cassonetti sono più funzionali anche da un punto di vista igienico: ad esempio sono stati sostituiti diversi contenitori ormai obsoleti, soprattutto in zone frazionali, che avevano creato problemi perché presi di mira dai cinghiali che, rovesciandoli, finivano per disseminare rifiuti tutto attorno».

Le nuove campane invitano a differenziare i rifiuti in maniera più mirata riducendo il più possibile il quantitativo di indifferenziato, quindi non recuperabile. «L’obiettivo è sempre quello di raggiungere la percentuale di differenziata del 65% - prosegue Rizzi – e per farlo è necessario mettere in atto una raccolta di qualità che permetta di riciclare più materiale possibile. Fondamentali per raggiungere lo scopo sono la collaborazione ed il senso civico di cittadini e turisti ai quali va ancora una volta il nostro appello per aiutarci a mantenere la città pulita».

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium