/ Politica

Politica | 02 ottobre 2018, 13:29

Ponte Morandi, il Pd: "Dopo il Decreto del nulla, il commissario fantasma"

Il duro attacco degli esponenti del Partito Democratico al governo sulla gestione dell'emergenza ponte Morandi

Ponte Morandi, il Pd: "Dopo il Decreto del nulla, il commissario fantasma"

Il segretario del Partito Democratico di Genova, Alberto Pandolfo, e la capogruppo in Comune, Cristina Lodi hanno diffuso un duro comunicato di attacco al governo. Secondo gli esponenti Pd i ritardi che il governo ha accumulato nella gestione dell'emergenza ponte Morandi sono diventati ormai insopportabili per la città.

"Martedì scorso, in consiglio comunale, ci siamo detti disponibili ad attendere a oltranza notizie sul testo del Decreto che non arrivava; dopo 44 giorni il governo ha poi partorito un documento per Genova, con pessimi risultati - scrivono Lodi e Pandolfo - Ora siamo alle solite, dopo l'estenuante attesta del Decreto del nulla, è il turno del Commissario fantasma, annunciato ma non scelto".

"Il balletto sul nome del Commissario per la ricostruzione brucia sulla pelle ferita della città - aggiungono ancora gli esponenti Pd - Uno spettacolo indecoroso, fatto di litigi, veti incrociati, calcoli elettorali nella maggioranza di Governo, tiene in ostaggio una delle scelte cardine per il futuro di Genova. Anche sul Commissario è importante fare bene e fare presto".

RG

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium