/ Cronaca

Cronaca | 26 giugno 2020, 13:32

Non Una di Meno manifesta di fronte al tribunale: "Giustizia per Martina Rossi e per tutte le vittime della violenza di genere" (FOTO e VIDEO)

Il collettivo femminista: "Troppo spesso le vittime di violenza subiscono un secondo sopruso nelle aule di tribunale, sembra che il processo si faccia a loro e non ai veri aggressori"

Non Una di Meno manifesta di fronte al tribunale: "Giustizia per Martina Rossi e per tutte le vittime della violenza di genere" (FOTO e VIDEO)

Il collettivo femminista Non Una di Meno torna a manifestare, e lo fa davanti al tribunale di Genova per chiedere giustizia per Martina Rossi e per tutte le vittime di violenze e aggressioni sessuali.

"A Genova vogliamo urlare la nostra rabbia contro la violenza che le donne affrontano ogni giorno anche nei tribunali, come nei commissariati, nelle case e nelle strade - si legge nel documento di convocazione del presidio di protesta -. Il processo sulla morte di Martina Rossi, avvenuta nel tentativo di fuggire da una violenza sessuale, dimostra che troppo spesso i processi si fanno alle donne e non ai loro aggressori. È notizia di questi giorni che nella nostra città, alle donne che denunciano alle forze dell'ordine molestie subite per strada, non vengono prese sul serio ma invitate a restare a casa la sera, dimostrando come la cultura dello stupro resista nel Paese. Una "cultura" che va scardinata in tutti gli ambiti della società. La violenza domestica, aumentata moltissimo durante il lockdown, è l'altra faccia della retorica che ci voleva "angeli" o eroine pronte al sacrificio. Le conseguenze di questa pandemia saranno pesanti e stabili e le stiamo sperimentando ogni giorno nelle nostre vite. Ora è tempo di riprenderci le strade, la visibilità e la parola che provano a toglierci: riprendiamoci tutto! Verità per Martina! Giustizia per tutte!".

Le motivazioni della protesta spiegate da Simona Pittaluga, attivista di Non Una di Meno:

 

 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium