/ Attualità

Attualità | 03 luglio 2020, 12:56

Caos autostrade, bordate del presidente Toti contro il ministro De Micheli: "Neppure una riga per rispondere alle nostre richieste"

"Oltre all'incompetenza, si tratta di maleducazione e mancanza di rispetto per le migliaia di persone intrappolate nelle autostrade"

Caos autostrade, bordate del presidente Toti contro il ministro De Micheli: "Neppure una riga per rispondere alle nostre richieste"

 

Caos autostrade. Intervento a gamba tesa del governatore ligure Giovanni Toti contro il ministro dei Trasporti. Il giorno dopo aver illustrato i negoziati con lo stesso MIT e la società Autostrade per l'Italia per risolvere l'annoso problema relativo alle infrastrutture in Liguria. 

"Un’altra mattinata di follia sulle autostrade della Liguria. Un’ispezione notturna non ha rispettato i tempi di riapertura e la tratta tra la A26 e Arenzano - ha commentato su Facebook Toti - Dal Ministero dei Trasporti neppure una riga per rispondere alle nostre richieste. Neppure una. Oltre all'incompetenza, si tratta di maleducazione e mancanza di rispetto per le migliaia di persone intrappolate nelle autostrade".

"L’arroganza e l’incapacità di un Ministro e di un Governo non erano mai arrivate a tanto. Queste scelte, come denunciano gli imprenditori oggi su Il Sole 24 Ore stanno distruggendo la nostra economia e mettono a rischio la salute e la vita delle persone, come hanno scritto ieri i responsabili del nostro 118, che quotidianamente vedono le loro ambulanze inchiodate nel traffico con i malati a bordo. Ripeto: dal Ministero dei Trasporti neppure due righe! Questa è la leale collaborazione prevista dalla nostra Costituzione" conclude il governatore. 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium