/ Regione

Regione | 29 ottobre 2020, 11:23

29 ottobre 2018: quando la tempesta VAIA sconvolse la Liguria

Piogge torrenziali, venti di tempesta e mareggiate: cronaca dell'evento meteorologico più intenso degli ultimi 100 anni

29 ottobre 2018: quando la tempesta VAIA sconvolse la Liguria

Era già da qualche giorno che le mappe meteorologiche previsionali visualizzavano una forte ondata di maltempo che avrebbe interessato soprattutto il nord Italia; nessuno però si sarebbe aspettato una simile furia degli elementi. 

Una forte depressione, ovvero una figura di maltempo con venti a circolazione rotatoria al suo interno, partì dal nord Africa, risalendo come una gigantesca trottola verso nord. Il calore e l'umidità prelevata dal mare ne fecero un autentico “mostro” che il 29 ottobre 2018 seminò danni e distruzione non solo in Liguria, ma su gran parte del settentrione italiano. 

Sulla nostra regione, i danni più ingenti furono provocati dall'intensità del vento che in alcune aree toccò i 200km/h, in pratica come un uragano di categoria 2; raffiche di tempesta che sollevarono una mareggiata con pochissimi precedenti che seminò distruzione lungo tutti gli arenili. 

Molte imbarcazioni nella baia di Rapallo affondarono; anche la stessa diga antistante il porticciolo non resse alla furia dei marosi e si sbriciolò come un castello di carte. 

Grossi danni ci furono anche a Boccadasse, a Quinto e ad Arenzano, dove il mare entrò in alcune abitazioni ed esercizi commerciali distruggendo tutto. 

Anche la Riviera di Ponente fu colpita severamente da questo evento. Ad Alassio, nel Savonese, il mare erose gran parte della spiaggia, così come a Varigotti, dove gli effetti sono ancora oggi visibili lungo l'arenile. 

La medesima tempesta, dopo aver flagellato la Liguria, si spostò verso nord-est. In Trentino ci fu un'autentica strage di alberi che vennero sradicati come stuzzicadenti dalla furia del vento. Interi boschi furono rasi al suolo in Alto Adige.

Chiara Manganaro

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium