/ Municipio Valpolcevera

In Breve

venerdì 30 luglio
mercoledì 28 luglio
martedì 27 luglio
lunedì 19 luglio
mercoledì 14 luglio
sabato 10 luglio
giovedì 08 luglio
martedì 06 luglio
lunedì 05 luglio
sabato 03 luglio

Municipio Valpolcevera | 09 maggio 2021, 15:00

Tappeto verde sulla collina del Campasso posato come rotoli, ma l’effetto diventa a scacchiera e non piace

A suscitare il problema Fabrizio Maranini, presidente di Commissione in Centro Ovest: “Il Comune spieghi perché è stata scelta quella maniera di coprire la collina. La modalità non garantisce un lavoro ben fatto”

Tappeto verde sulla collina del Campasso posato come rotoli, ma l’effetto diventa a scacchiera e non piace

Dopo la famosissima zebra a pois cantata da Mina, a tanti anni distanza ecco la collina a pois. Quella compresa nel triangolo tra via Del Campasso, Certosa Brin e sotto il nuovo ponte San Giorgio, dove è stata posata erba con un sistema tipo rotoli, che lascia però ampi spazi privi di manto verde.

A descriverla tale è Fabrizio Maranini, consigliere Centro Ovest e presidente di Commissione nella sala dedicata a Roberto Baldini, che annuncia una protesta per il sistema adottato e chiede un intervento che metta a posto l’omogeneità della collina.

Protesta formale, annuncia Maranini, che esporrà nella prossima seduta di Commissione a rappresentanti della struttura commissariale e dell’assessorato comunale alle Manutenzioni con delega ai rapporti con la struttura commissariale, invitati alla riunione. “Da loro vorremmo ascoltare in dettaglio il motivo di questa posa, anche e soprattutto in ambito dei lavori del sottoponte per il quale, abbiamo appreso dai media, arriveranno finanziamenti da parte del Governo”.

“Mi sono accorto della situazione della collina ed ho verificato personalmente - spiega il consigliere - di questa strana posa non certo esteticamente gradevole, eseguendo un sopralluogo dopo che si era verificata la caduta di alcune pietre dal muro di sostegno di una strada del cantiere. Mi è apparsa evidente questa strana modalità di posa dell’erba con tappeti srotolati persino oltre il limite del terreno stesso e mancanti invece in altri punti. Il risultato della posa è che si scorgono macchie scure, a tratti nere, tra il verde della collina”.

Maranini è anche scettico circa l’efficacia di questo modo di posizionare il manto verde: “Credo sia difficile possa attecchire l’erba in quel punto - afferma - e mi chiedo come potrà farlo su tutta la collina, sulla quale penso sia stato posato lo stesso tipo di piantumazione del manto erboso”.

Ed in attesa di spiegazioni sul lavoro eseguito e che ritiene fatto male, Maranini ha già inviato una corposa documentazione fotografica agli uffici competenti.

Dino Frambati

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium