/ Municipio Medio Levante

Municipio Medio Levante | 25 maggio 2021, 15:45

Le spiagge del Medio Levante approdano in Consiglio Comunale

Interpellanza di Cristina Lodi (Pd) per Capo Marina e altri arenili in abbandono. Intanto il presidente regionale di Adiconsum Liguria ha scritto al Demanio Marittimo per avere informazioni

Le spiagge del Medio Levante approdano in Consiglio Comunale

La concessione dello stabilimento Capo Marina, la sistemazione della spiaggia di Boccadasse, la Marinetta, le spiagge libere del Municipio VIII Levante. Questi gli argomenti che Cristina Lodi (Pd), porta in Consiglio Comunale a Genova, nell’interpellanza appena presentata.

“Il presidente regionale Adiconsum Liguria del Clcu (Coor Ligure delle associazioni dei consumatori facenti parte dell’organo regionale Crcu) ha scritto al Demanio Marittimo per avere alcune informazioni sulla situazione attuale delle spiagge nel Medio Levante”.

Nella lettera si parla chiaramente di come lo stabilimento Capo Marina sia in stato di fatiscenza, non avendo più riaperto l’attività e si chiede se sia stata attivata la procedura di decadenza della concessione (anche corrisposto canone demaniale) come prevede la normativa.

Le ultime notizie dello stabilimento Capo Marina, sulla pagina Facebook, risalgono e sono ferme a giugno dello scorso anno, quando si annunciava l’apertura, sebbene in forma più semplificata: “Questa stagione sarà diversa sia per voi che per noi. Dal 22 giugno vi proponiamo una soluzione che pensiamo possa venire incontro alle vostre esigenze, nonostante il momento. Questo è l’anno all'insegna della semplificazione, perché di complicazioni ce ne sono già fin troppe e al mare bisogna rilassarsi. Abbiamo semplificato il servizio che vi offriamo: non apriremo la piscina e non ci saranno abbonamenti stagionali ma solo ingressi giornalieri. La piscina dei cani invece rimarrà attiva come sempre”. I prezzi erano concorrenziali e i commenti dei clienti anche assai positivi.

Poi, invece, l’abbandono e oggi lo stabilimento è chiuso. Sottolineandone lo stato di decadenza, il presidente regionale di Adiconsum auspica la messa a disposizione della spiaggia alla libera balneazione, a partire da questa stagione, data la carenza cronica di spiagge libere lungo corso Italia. Sempre in tema di spiagge libere, poi, l’ente che si batte contro gli abusi e i soprusi a danno dei consumatori, passa alla spiaggia libera di Boccadasse, segnalando al Demanio come lo stato della parte alta presenta un affioramento di rocce e chiede all’interlocutore quando verrà sistemata.

Per ‘La Marinetta’, con la conclusione dello scolmatore si chiede a che punto sia il progetto per ripristinare la spiaggia libera. A seguito di questa lettera, Lodi porta tutte le questioni aperte in consiglio comunale e interpella sindaco e giunta per sapere: “1) in riferimento allo stabilimento di Capo Marina, che è in stato di fatiscenza, non avendo aperto l’attività, se è stata attivata la procedura di decadenza della concessione, come prevede la normativa; 2) se è avvenuta la decadenza, è stata messa a disposizione la spiaggia alla libera balneazione, da questa stagione, data la carenza cronica lungo Corso Italia di libere; 3) quando verrà sistemata la libera di Boccadasse, visto lo stato della parte alta, con affioramento di rocce; 4) per La Marinetta, con la conclusione dello scolmatore, a che punto è il progetto per ripristinare la spiaggia libera”.

Rosa Cappato

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium