/ Politica

Politica | 16 giugno 2021, 09:50

Troppo rumore per chi vive vicino all'autostrada, Lodi: "Il Comune dovrebbe monitorare, ma per ora non ha dato risposte" (VIDEO)

Oltre all'emergenza traffico e cantieri sulle autostrade in Liguria anche chi vive nei pressi del tracciato lancia un grido di allarme: occorre riposizionare le barriere anti-rumore e anti-urto che sono state rimosse

Troppo rumore per chi vive vicino all'autostrada, Lodi: "Il Comune dovrebbe monitorare, ma per ora non ha dato risposte" (VIDEO)

La vita vicino alle autostrade non è mai semplice, ma negli ultimi tempi per chi vive nei pressi del nodo genovese la situazione è diventata in molti insostenibile. Sul problema è intervenuta la consigliera del Pd Cristina Lodi, che punta l'attenzione sulla lentezza con cui il gestore della rete sta procedendo a rimpiazzare le barriere anti rumore che sono state rimosse perché fuori norma.

“Tante sono le cose da chiedere ad Autostrade, ma la più importante al momento è il ripristino delle barriere anti-rumore e anti-urto, rimosse da Autostrade a seguito delle indagini che hanno rivelato come fossero stati installati dispositivi non a norma. Si tratta di barriere che non sono più state riposizionate, creando molti problemi a chi vive vicino a queste arterie stradali”, spiega la consigliera del Partito Democratico, che continua dicendo: “A questo proposito abbiamo due temi importanti da discutere: il primo è il cronoprogramma. La prima data utile sembra essere il 21 giugno quando queste barriere dovrebbero essere riposizionate quantomeno nella tratta di Rivarolo, e noi controlleremo che questo avvenga. Il secondo tema è la responsabilità da parte del Comune di monitorare eventuali sforamenti dei rumori a danno della salute dei cittadini; al momento non abbiamo avuto nessuna risposta da parte dell'amministrazione, e quindi la battaglia continua” conclude Cristina Lodi.

Redazione


Vuoi rimanere informato sulla politica di Genova e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo GENOVA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediGenova.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP GENOVA sempre al numero 0039 348 0954317.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium